Archivi tag: Fibra

Perché passare alla Fibra

Qual è la nazione più “veloce” al mondo?
In quale paese la media della velocità della Banda Larga è la più elevata?
La piccola nazione asiatica di Singapore con una media di 154Mbps in download batte tutti. Seguono la Corea del Sud, la patria di Samsung e LG, con 125Mbps, terzo posto per Hong Kong con 117 Mbps, l’Islanda con 110 Mbps e al quinto la Romania con 98 Mbps.

La media mondiale in download è di 40,11 Mbps e in upload di 19,96 Mbps.

E l’Italia?
In questa speciale classifica a colpi di Mega il nostro bel paese si trova al 47esimo posto. Nella nostra penisola la velocità media è di 31,58 Mbps in down e 10,66 Mbps in up. Ben al di sotto della media mondiale.

Già vedo le teste scuotersi sconsolate e le solite battute sulla nostra situazione che è sempre peggiore rispetto alle altre. Invece se vediamo un’altra classifica, quella dell’incremento in un anno, ci sono ottime notizie. La velocità media della nostra Banda Larga, nel 2017 rispetto al 2016, è cresciuta ben del 72,1%.
Se a farla da padrona in questa speciale classifica mondiale tra le nazioni che “accelerano” di più c’è la piccola isola di Reunion (che io sinceramente ho dovuto cercare su Google) con un incremento del 141,5%, l’Italia si piazza a un dignitosissimo settimo posto. Meglio di noi ha fatto solo, oltre a Reunion, Guatemala, Ghana, Perù, India e Panama.
Basta dare un’occhiata alle nostre strade, è tutto un brulicare di cantieri dove le aziende si occupano di portare le nuove autostrade informatiche oppure alzare gli occhi verso le gigantesche pubblicità degli operatori, combattute a colpi di Mega. Basta dare un’occhiata a queste strade dicevo, per accorgersi che sta accadendo finalmente una modernizzazione del nostro paese.

Protagonista di questo cambiamento è la FIBRA.
La tecnologia della Fibra Ottica non è una novità degli ultimi mesi. In verità le nostre principali dorsali sono già in Fibra dal 2004 e il trasporto delle chiamate a livello nazionale è già da anni in VoIP. Con essa si può passare da una velocità di 10 Megabit per secondo (Mbps) al Terabit per secondo (Tbps) . La novità maggiore è il cablaggio dell’ultimo miglio ovvero la cosiddetta FTTx.
FTTx è l’acronimo della locuzione inglese Fiber to the x che indica un’architettura di rete di telecomunicazioni di livello fisico a Banda Larga utilizzante come mezzo trasmissivo la fibra ottica. Sostituisce completamente o parzialmente la rete di accesso locale tradizionale in metallo (il classico doppino di rame).
In particolare due tecnologie si stanno sviluppando:

  • FTTC – Fiber-to-the-cabinet (letteralmente “fibra fino all’armadio”): il collegamento arriva in una cabina esterna molto vicina alla sede dell’utente o al successivo armadio distributore, tipicamente entro 200/300 metri.
  • FTTH – Fiber-to-the-home (letteralmente “fibra fino a casa”): il collegamento in fibra ottica raggiunge la singola unità abitativa, per esempio una scatola sul muro di un’azienda.

Questi collegamenti possono essere ancora considerati cari rispetto a quelli che pubblicizzano in tv. Ma si tratta di collegamenti aziendali, che hanno una stabilità maggiore, una Banda Minima Garantita e un indirizzo IP compreso nel prezzo. Inoltre più la tecnologia si diffonde più il costo di essa diminuirà.

Per noi di VoipVoice il 2018 sarà l’anno della Fibra.
Finalmente la tecnologia che supporta in maniera perfetta il nostro amato VoIP non solo esiste ma si sta diffondendo a una velocità pazzesca. Quindi la litania che il VoIP non funzioni o che non è stabile, che da anni sento ripetermi, sarà spazzata via da questa nuova modalità e finalmente riusciremo a digitalizzare sempre più le telecomunicazioni della nostra nazione.

Ecco che noi abbiamo agito in quattro direzioni e queste sono le novità:

  1. Abbiamo per prima cosa abbassato il listino che avevamo e con il quale commercializzavamo già da tempo la 30, la 50 e la 100 Mega. Tecnologia FTTC. A questo link trovate i nuovi prezzi.
  2. Come secondo step abbiamo lanciato la 200 Mega sempre in tecnologia FTTC. Qua la nostra offerta per la Next Fibra 200/20.
  3. Terza novità la FTTH!!! Finalmente possiamo portare la Fibra direttamente all’edificio dell’azienda. Naturalmente questo dove c’è la copertura. I tagli disponibili sono 50/10, 100/10, 100/100, 200/100 e la 500/100.
  4. Abbiamo infine lanciato la FIBRA DEDICATA! Volete passare all’Ultrabanda dedicata e avere una velocità stabile mai avuta prima?
    Volete illuminare delle zone ancora non servite dalla Banda Larga? Sono soluzioni a progetto per le quali occorre fare una verifica di copertura, come per la FTTH. I tagli disponibili sono: 10/10, 20/20, 30/30, 50/50 e la 100/100.

Il mercato si sta velocemente evolvendo. Si tratta di un cambiamento epocale. Da una parte le aziende e i clienti potranno aumentare in maniera considerevole la loro velocità, riusciranno a migliorare i loro processi aziendali web oriented, rendere più performante il cloud e utilizzare le Unified Communications in maniera efficace. Dall’altra i partner potranno avere finalmente uno strumento in più per vendere i loro prodotti e servizi tecnologici, aumentare il business, rinnovare o sostituire tanti vecchi collegamenti.

Noi di VoipVoice ce la metteremo tutta per aiutare gli uni e gli altri.

di Simone Terreni

Fonti: i dati di questo post sono stati presi da Tom’s Hardware.

VoipVoice 3.0!

VoipVoice Versione Beta

La prima idea della VoipVoice nacque nel 2005. L’idea nacque da alcuni imprenditori che già facevano parte di due aziende che da anni erano nel settore ICT. La prima, la Sysmic, vendeva hardware per il VoIP, e gestiva, e gestisce tutt’ora, VoipShop. La seconda, la Promos, azienda informatica, aveva un gestionale in grado di fare il billing della tariffazione delle chiamate. L’idea era semplice: le due anime tecniche e amministrative, supportate da una buona capacità commerciale, dovevano diventare un Provider VoIP con la possibilità di rivendere traffico telefonico tramite IP, ingegnerizzare un prodotto di fascia alta e uno di fascia bassa per i clienti finali. Così provarono la fortuna in un settore nuovo ma dalle grandi potenzialità.

VoipVoice 1.0
Il 22 Febbraio 2006 nacque la VoipVoice.
I dipendenti erano due: un commerciale e un tecnico. Era prettamente un’azienda commerciale. Compravamo traffico e numeri e li rivendevamo solo ed esclusivamente ai clienti finali. Ma comunque avevamo la nostra centrale su Aruba. Le nostre numerazioni le vendevamo solo su prodotti realizzati direttamente da noi. Il Voip, un piccolo router reingegnerizzato per dare il Voip al mercato Small Business, e il VoiPbx, il centralino su base Asterisk che poteva avere interni illimitati. Il Core Business era fatto di centralino, più adsl, più voip, più router. Insomma si cercava di mettere tutto insieme e il cliente era blindato. Adesso è normale che il provider ti dia tutto. Ma a quei tempi eravamo avanti, tra i primi a provare a dare una soluzione chiavi in mano. Io arrivai il 1° Giugno del 2006, pochi mesi dopo, ed ero stato preso per sviluppare la rete vendita. Già vedevo il futuro del VoIP in quella società che aveva aperto i battenti a Montelupo Fiorentino, vicino casa mia. Però non andò. Vuoi le adsl poco performanti, vuoi il centralino che non aveva la stabilità giusta, i problemi si moltiplicavano. E anche quei clienti che eravamo riusciti a contrattualizzare facilmente li perdevamo. Poi avvenne anche il tonfo del nostro principale fornitore. Col suo fallimento tutte le nostre numerazioni si fermarono di colpo. Io mi dedicai a un’altra società del gruppo. La VoipVoice non solo stava per chiudere ma addirittura aveva diversi debiti.
VoipVoice 2.0
Nel 2008 ci fu la svolta.
Digitel Italia, operatore di Telecomunicazioni di livello nazionale entrò nella società. Tutte le numerazioni e le nuove attivazioni furono migrate sulla loro piattaforma. Con la loro esperienza e le loro capacità tecniche Digitel riuscì a darci continuità. Io a quei tempi avevo abbandonato momentaneamente il VoIP perché non lo ritenevo ancora maturo. Ma vedendo come stava andando, e comunque lavorando all’interno del gruppo, riuscii a sviluppare un po’ di business. Il commerciale e il tecnico se ne andarono e allora, Promos, Digitel e Sysmic, videro in me l’unica persona che poteva o andare avanti o chiudere l’Azienda definitivamente. Insomma rappresentavo l’ultima chance.
VoipVoice 2.1
Nel 2009 ottenni carta bianca.
Rivoltai completamente l’azienda. Via le nostre soluzioni, via il VoipPbx e il Voipy, basta tecnici interni sui prodotti. Dovevamo solo essere un’azienda di servizi. Via il magazzino, nuovo logo, nuovo sito. Cambiai il target e da essere un’azienda che aveva tutto e forniva tutto andai a pescare solo ed esclusivamente tra gli installatori di centralini VoIP e tra i System Integrators, solo loro potevano controllare tutto il processo. Il centralino, il router, la rete, l’adsl e noi, il provider VoIP. Il VoIP non si vende da remoto. Imparai quali erano le caratteristiche essenziali per far funzionare il VoIP e cominciai a standardizzare. Ma non bastava. L’azienda non stava crescendo e io ero completamente solo. Commerciale, amministrativo, supporto tecnico e marketing. Carichi di lavoro assurdi, 12 ore lavorative e tanti sacrifici. Non potevo mollare, ma c’era qualcosa che non tornava, non mi riusciva di trovare la chiave giusta. Poi finalmente l’illuminazione. La Certificazione e il test gratuito con i nostri numeri. Capii che solo avendo precedentemente fatto tutte le prove in laboratorio potevamo andare dagli installatori e proporre le nostre soluzioni. Magari facendogliele assaggiare prima. A fine dicembre fummo scelti da 3CX che cercava un partner in Italia. Io entrai direttamente nella società. I primi risultati cominciavano ad arrivare.
VoipVoice 2.2
Nel 2010 divenni Amministratore delegato.
Attraverso un corso finanziato dalla Regione Toscana feci un percorso di formazione per Consulenti in TLC e là trovai Parminder Kaur, che fu la prima dipendente della mia gestione, e Luigi Poli, che divenne il commerciale. Mi ricordo ancora le prime riunioni con Parmy e Luigi, settimanali e mensili e fin da allora le impostavo come se fossimo una grande azienda. Immagina dove vorrai essere, perché così sarà. Ora che siamo leader nel settore Business per quanto riguarda il Voip in Italia mi fa quasi tenerezza pensare a quei momenti. Soprattutto mi fa sorridere il fatto che le nostre tre scrivanie erano dove oggi c’è il cesso di un’altra azienda. C’è chi ha sviluppato la propria azienda in un garage. Noi in un futuro gabinetto. Nel 2010 cominciarono collaborazioni importanti con aziende esterne che ci davano assistenza, facemmo un gran numero di certificazioni e un gran numero di partner. Cambiammo anche centrale e anche se il cambio non fu esente da problematiche, oggi siamo tra i primi ad avere l’interconnessione direttamente in IP al MIX. Stabilimmo anche nuove collaborazioni con i principali distributori. Ecco che ci fu un vero boom, prendemmo nuove persone a lavorare e riuscimmo a risanare i conti. Dal 2010 ad oggi, ogni anno, siamo cresciuti minimo del 30% su base annua e abbiamo creato quel modello per il quale molti provano a copiarci. Il rivenditore al centro e noi che cerchiamo di rendergli facile la vita affinché contribuisca a compiere quella rivoluzione su IP di cui c’è tanto bisogno nel nostro paese.
VoipVoice 2.3
A fine 2013 VoipVoice ha inaugurato una sede tutta sua.
Questo ci ha dato l’opportunità di crescere ulteriormente e noi abbiamo preso al volo questa opportunità. Siamo cresciuti in termini di fatturato, di partners, di personale. Oggi nel nostro settore il nostro Brand è sempre più conosciuto. Siamo stati premiati nel 2014 a SMAU di Firenze e siamo stati selezionati nel 2015 come azienda dalle Best Practices all’EXPO2015 di Milano. Siamo 12 persone che ogni giorno con impegno e passione cerchiamo di fare bene il nostro lavoro. Ci proviamo, a volte non ci riusciamo, a volte si. Mica ci arrendiamo.
VoipVoice 3.0
Oggi siamo pronti a un nuovo cambiamento.
Una nuova evoluzione, una VoipVoice 3.0 che per noi è epocale.
In occasione dello SMAU di Milano che comincerà il 21 Ottobre prossimo presenteremo tre grosse novità.
​- i nuovi listini 2015-2016 con la tariffa Flat All Inclusive, che prevede telefonate illimitate verso fissi e mobili;
– il VoIPGATE, la soluzione VoipVoice GSM Cloud Gateway, che risolverà i problemi legati agli instradatori di traffico telefonico in modo definitivo;
– NeXT, l‘ADSL di nuova generazione, più performante e potente per la connessione VoIP. Sia in Bit Stream che in Fibra.

Le nostre ADSL, che abbiamo chiamato NeXT, in onore dell’azienda che Steve Jobs fondò dopo che fu sbattuto fuori dalla Apple, quelle di nuova generazione sono pronte. Da operatore puro VoIP super partes saremo in grado finalmente di fornire anche il collegamento ad internet venendo incontro a quella che è da sempre la principale richiesta dei nostri partner. Così avremo in mano il cliente completamente, che avrà un’unica fattura, così controlleremo il processo completamente, così porteremo il futuro prossimo in tutta Italia. Lo facciamo adesso dopo lunghi test, dopo aver sviluppato le competenze giuste e dopo aver finalmente trovato il collegamento stabile che possa rendere ancora più efficace il nostro amato VoIP.

 Schermata 2015-10-18 alle 01.03.27
Non ci fermiamo di certo.
Già stiamo lavorando alle novità della VoipVoice 3.1 che spero di presentare addirittura entro la fine dell’anno. Il prossimo anno festeggeremo con una Convention i primi 10 anni di storia. Stiamo cercando una nuova sede più spaziosa. Stiamo assumendo nuove persone. Per noi non è un punto di arrivo ma un punto di partenza. Uno dei tanti che in questi anni ci hanno portato ad essere quello che siamo oggi. E se ce l’abbiamo fatta, se ce la stiamo facendo, se ce la faremo, devo dire grazie a tutti quelli che in tutti questi anni hanno, anche solo per un breve periodo, creduto in noi. Grazie alle persone che hanno lavorato in VoipVoice, ai nostri collaboratori più vicini, ai nostri partners, ai vendor, ai distributori e ai clienti che ci hanno scelto. No la fortuna non esiste, ma solo duro lavoro e tanta determinazione, sfidando la sorte e il pericolo. Siamo in cammino, non ci fermeremo.
Il meglio deve ancora venire.

– Simone Terreni –

VoipVoice sarà presente allo SMAU di MILANO
presso lo stand:
FIERA MILANO CITY 21-23 Ottobre 2015
D68 Padiglione 1

Vi aspettiamo carichi, come sempre, per offrirvi un buon caffè e parlare di VoIP. In questa edizione presenteremo tre nostre novità:
– i nuovi listini 2015-2016 con la tariffa Flat All Inclusive, che prevede telefonate illimitate verso fissi e mobili;
– il VoIPGATE, la soluzione VoipVoice GSM Cloud Gateway, che risolverà i problemi legati agli instradatori di traffico telefonico in modo definitivo;
– NeXT, l‘ADSL di nuova generazione, più performante e potente per la connessione VoIP. Promo Fiera: Attivazione Gratuita e un mese gratis!

Iscriviti per ricevere il biglietto
Clicca qua e compila il form per ottenere subito il codice invito personale e ottenere il tuo ingresso gratuito in fiera.
Partecipa al Workshop di Simone Terreni
23 ottobre ore 11 presso
Area Expo 2015 – Pad. 1“Hai già fatto una chiamata con Whatsapp? – La rivoluzione IP nelle TLC, tra Social Network e Smart Working.”
Read more.