Archivi tag: SMAU

Le Fiere sono ciò che non ti aspetti

Le fiere sono un’opportunità o una spesa senza alcun ritorno tangibile?
In anni che partecipo a fiere di settore, insieme all’azienda che rappresento, ne ho sentite di tutti i colori. Ogni anno si gioca sempre al ribasso e sempre più spesso mi capita di sentire frasi come “quest’anno ha perso tanto. Gli anni passati c’era molta più gente!” E poi ci sono espositori che come i visitatori, parlano della Fiera denigrandola con frasi come “i visitatori non hanno niente a che fare con il mio target” e ancora “ogni anno ci sono sempre meno visitatori“.
Ora, dal mio punto di vista, se una parte dei visitatori non rispecchia il tuo target devi tenere conto che sia normale. Quando organizzi iniziative pubbliche ci sono sempre gli “imbucati“. Si tratta di quelle persone che, fingendo di essere un tuo potenziale cliente, si avvicinano al tuo stand con un obiettivo ben chiaro: ottenere i tuoi gadgets! Credimi, non è possibile evitare questo tipo di visitatore. Per quanto si possa fare un buon lavoro di selezione riescono SEMPRE a trovare il modo per imbucarsi.
Per quanto riguarda il numero in calo dei visitatori, anche questo è nella normalità. La colpa non è dell’organizzazione fieristica. Oggi, con l’avvento del Web, il 90% dei contenuti delle aziende sono reperibili ovunque con: video, informazioni dettagliate sui prodotti e nuovi mezzi di comunicazione diretta come la chat in realtime dal sito dell’azienda la quale, senza necessità di richiedere dati personali, puoi fornire qualsiasi informazione.
Ma credi veramente che le organizzazioni fieristiche, che da decenni organizzano Fiere, non se ne siano accorte? Pensi che ancora non abbiano messo a fuoco la strategia da mettere sul campo consapevoli di quanto specificato sopra?
Conosci le attività che un’organizzazione fieristica mette in pratica per organizzare una fiera?Te le dico io!
  • Forte investimento nella comunicazione: cartellonistica stradale, pubblicità su quotidiani cartacei locali, Social Promotion e creazione di contenuti per il Web.
  • Creazione di contenuti strategicamente studiati per suscitare interesse al target di riferimento.
  • Strategie di intrattenimento in Fiera (questo per far sì che il visitatore non scappi dopo il primo giro). Tra i vari intrattenimenti ci sono i workshop formativi e le interviste a specialisti di settore.
  • Forte investimento nella Brand Awareness: fondamentale! (associare il brand dell’organizzazione fieristica a un evento di riferimento in una determinata categoria).
  • Creazione di contenuti e intrattenimenti sul Web che diano seguito alla Fiera. Ad esempio con video interviste, articoli, Podcast, etc…
Ora, se hai mai avuto modo di mettere in pratica anche solo uno dei punti sopra indicati saprai bene quanto tutto questo sia difficile. In fondo è anche per questo che noi espositori ci affidiamo a loro, altrimenti lo avremmo fatto per conto nostro.
Ma purtroppo è più forte di noi, è nella nostra natura, quando qualcosa non porta i risultati aspettati siamo sempre pronti a scaricare la colpa. Purtroppo sono poche le persone che riescono a mettersi in discussione domandandosi “ma sono sicuro di aver dato il meglio di me per attrarre il visitatore che rispecchia le caratteristiche del mio target?
Per noi di VoipVoice le Fiere hanno sempre rappresentato un’opportunità per il Business dell’azienda e questo portando a casa SEMPRE dei risultati tangibili. Non a caso, avendo compreso la strategia migliore del Marketing di Fiera, siamo stati premiati da una di queste organizzazioni (SMAU Fiera) come “Miglior Espositore” per ben 2 anni di seguito.
Ti stai chiedendo come abbiamo fatto? Oggi voglio raccontartelo!
Sarò approssimativo perché riuscire a dettagliare ogni singola attività comprenderebbe scrivere pagine e pagine di contenuti, ma, se l’argomento ti interessa, puoi partecipare al Webinar gratuito che terrò il 7 novembre.
 Marketing di Fiera
LA PROMOZIONE:
Allora, innanzitutto per noi le attività di marketing iniziano prima, durante e dopo la Fiera.
[PRIMA] Circa due settimane prima iniziamo con la Social Promotion sui canali aziendali di Facebook, Twitter, LinkedIn, Google+ e Instagram. Questo invitando i nostri followers a venirci a trovare. Inoltre inviamo una newsletter a tutti i nostri contatti geolocalizzati nella regione dove si svolgerà la Fiera.
[DURANTE] Pubblichiamo in tempo reale foto dei visitatori e Partner che passano a visitarci al nostro stand.
[DOPO] Condividendo l’album delle foto e pubblicando un post sul Blog aziendale chiamato “diario di bordo“, dove raccontiamo dal punto di vista del visitatore e dell’espositore quello che abbiamo visto durante la Fiera.
Altri strumenti di nuova generazione che ritengo siano molto efficaci sono: SMS Marketing, Whatsapp, Telegram e Facebook Messenger. Ma questo te lo spiegherò durante il webinar 😉
Che tipo di vantaggi ci porta questa attività:
  1. La possibilità di invitare clienti e prospect.
  2. Dare ai clienti e prospect un’immagine dell’azienda presente sul territorio.
  3. La fidelizzazione dei clienti e fornitori.
  4. La creazione di contenuti sul Web.
COME STARE IN FIERA:
Questo aspetto è fondamentale. In Fiera ciò che devi fare più di tutto è DIVERTIRTI!
Quando una persona si applica nelle sue mansioni con divertimento trasmette POSITIVITA‘. E devi tener conto che le persone sono attratte da questa positività, poiché la felicità è contagiosa!
Ma per essere maggiormente efficaci è necessario anche applicare delle piccole regole quando si è in Fiera:
  1. Sorridere sempre!
  2. Mai stare seduti, al telefono o al PC.
  3. Mai dare le spalle ai visitatori che passano.
  4. Stare di fianco allo stand: perché il desk può rappresentare un muro tra l’espositore e il visitatore.
  5. Essere sempre gentili.
  6. Fare domande! (questo è utile per comprendere ciò che potrebbe interessare al visitatore)
Devi tenere presente che il visitatore non è lì per sentire il racconto completo della tua azienda e di tutti i servizi che offre, ma vuole sapere SOLTANTO ciò che gli interessa. Ricordati che dal momento in cui arriva il visitatore allo stand hai 15 secondi di tempo per capire l’argomento/servizio chiave, superato questo tempo, senza aver dato l’informazione che cerca, il visitatore entrerà in modalità “risposta automatica” perdendo così la sua attenzione.
IL GADGET:
Questo sarà la tua arma strategica di seduzione. Qui caro amico devi dare massima libertà alla fantasia!
Dietro al gadget ci deve essere però un attento studio per far sì che sia uno strumento per attirare l’attenzione del visitatore stimolandolo a passare al tuo stand. Anche qui ci sono delle regole base da rispettare:
  1. Deve creare curiosità.
  2. Deve saper creare viralità all’interno della fiera (così da divulgare il brand in tutta la Fiera).
  3. Deve essere strategico per conoscere il visitatore, ovvero deve darci il tempo di scambiare due parole mentre glielo offriamo.
  4. Deve essere in grado di creare ridondanza sui Social Network (questo per condividere i momenti durante la Fiera. Come accennato precedentemente).
Qui per farti capire meglio, durante il webinar del 7 novembre, avrò modo di presentarti alcuni esempi.
Bill Gates disse “Content is King“, oggi più che mai abbiamo preso coscienza di quanto sia vero. Solo che lui lo scrisse 20 anni fà con grande lungimiranza.
Ciò che oggi offre fama alle aziende di successo sono i contenuti di valore, ma su questo sono sicuro che non ti sto raccontando niente di nuovo. Però devi tenere presente che come me e te molti altri hanno appreso questo e oggi non basta soltanto creare il contenuto. Devi anche saper posizionarlo in un contesto preciso, e associarlo a quei canali che, come le organizzazioni fieristiche insegnano, siano canalizzati e associati a temi precisi. Inoltre, da buoni italiani, abbiamo bisogno di creare relazioni.
Per esperienza caro amico posso dimostrarti che partecipare alle Fiere di settore permette tutto questo. Grazie ad esse hai la possibilità di sviluppare contenuti e relazionarti con le persone, ottenendo così una Brand Awareness da Star!
Non ci credi? Bene, allora cerca VoipVoice e guarda quanti contenuti trovi 😉
Ah, dimenticavo! Se non ci credi posso sempre dimostrartelo il 7 novembre durante il webinar! Ma questo te lo avevo già detto…!? 😉
Per informazioni sui prossimi corsi di formazione o per organizzare un corso sul nostro canale potete contattarci allo 0550935400 oppure a marketing@voipvoice.it.

Mi piace organizzare eventi… ma odio organizzarli!

Lo so, è un controsenso e tanti di voi adesso si staranno chiedendo “Ma come puoi odiare qualcosa che ti piace fare?”. Non è affatto semplice spiegarlo e proverò in questo articolo a presentarvi quello che odio del lavoro che faccio, ma che amo profondamente.

Quando si parlmarketing-trends4a di marketing spesso ci si
orienta all’idea di pubblicità, di grafici, di analisi di mercato e numeri. Qua alla VoipVoice non si tratta solo di questo, per noi il Marketing è Creatività, Innovazione, Coinvolgimento, Emozione. Quello che facciamo è cercare di coinvolgere i nostri partner a 360°.

Mi trovo qui adesso a fare un riepilogo di quanto fatto in questi 6 mesi, ma io non voglio parlare di analisi di mercato, né voglio annoiarvi con numeri e formule. Io voglio raccontarvi la parte organizzativa del reparto Marketing, voglio raccontarvi cosa sta dietro agli eventi a cui tanti di voi hanno partecipato. Come ben sapete VoipVoice non si ferma mai, viaggiamo per tutta Italia, presentando i nostri servizi, facendoci conoscere. La nostra agenda è sempre piena di impegni: Workshop, Training, Convention, Fiere e quando sembra che siamo fermi, anche in quel caso siamo attivi al 100% con i nostri Webinar e sui Social Network.

Questo anno siamo partiti con il Botto!

Il primo grande evento che abbiamo realizzato è stata la ConventionRicomincio da Die12804653_1089506521100119_4052201545602988496_nci” per festeggiare i 10 anni di VoipVoice che si è tenuta il 28 febbraio a Modena all’interno di una location di tutto rispetto: il Museo Casa Enzo Ferrari. Quando Simone ci ha comunicato il suo desiderio di realizzare questo tipo di evento, la prima domanda che mi è passata per la testa è stata: “Una Convention? E chi la sa realizzare una cosa del genere? Da dove si parte?”.  Avete idea di quante cose si deve pensare per realizzare una Convention? Era il momento di rimboccarsi le maniche, armarsi di tanta pazienza e voglia di fare e partire.

Primo Step: trovare la Location. Non devi cercare una location, devi cercare LA location. Deve essere inerente al messaggio che vuoi esprimere durante l’evento, deve essere bella, tanto da dare l’effetto WOW! La nostra scelta in questo caso ricadde sul Museo Casa Enzo Ferrari perché volevamo diffondere questo messaggio: come la Ferrari anche la VoipVoice sta crescendo e diventando una grande realtà italiana.

Secondo Step: una volta trovata la location era necessario organizzare TUTTO il resto: badge, cartelline, gadget, flyer, grafica dell’evento, inviti, convenzioni con gli hotel, liste dei partecipanti, sfondi per le foto, roll-up. Io e Martina stavamo affondando fra preventivi e scartoffie da compilare.

Terzo Step: la domanda qua è stata “come vuoi che l’evento si sviluppi?”. Dovevamo decidere l’agenda della giornata e metterci in contatto con il catering, decidere cosa offrire per il pranzo e cosa offrire per il welcome coffee.

Noi abbiamo voluto premiare i nostri Top Partner, per renderli ancora più partecipi, per coinvolgerli emozionalmente in prima persona. La cosa da fare è stata pensare con cosa premiarli e poi far realizzare i premi. Dovevamo lavorare affinché tutto fosse Perfetto! È questo che ci contraddistingue, la ricerca della perfezione. Cerchiamo di essere attenti e precisi in ogni dettaglio in modo tale da far vivere ai nostri partner delle esperienze positive.

Non è stato affatto semplice, ma visti i risultati ne è valsa la pena. La Convention è stata la conferma delle competenze che abbiamo sviluppato in questi anni organizzando eventi.

woman-hand-smartphone-desk-largeDopo questo grande evento abbiamo davvero iniziato a girare tutta Italia organizzando 20
eventi
che hanno visto la partecipazione di un totale di 450 partecipanti. Non crediate che gli eventi realizzati siano stati semplici da organizzare. Per questi tipi di eventi l’organizzazione è del tutto diversa: alcuni di essi sono eventi singoli, ma altri sono tour che toccano fino a 5 città in 5 date diverse.

Cosa fare in questo caso? Rimboccarsi le maniche ed armarsi di tanta pazienza. Anche qua devi seguire degli step.

Primo Step: mettersi d’accordo con il partner o con il cliente con cui o per cui devi organizzare l’evento, definire il format dell’evento e cosa importantissima, definire la o le date, che possano andare bene a tutti, perché alcuni di questi eventi vedono la partecipazione di più brand e trovare un accordo non è sempre facile.

Secondo Step: una volta decise le date parte la ricerca della location. A volte mi sono trovata ad inviare più di 30 richieste di preventivo ad hotel o sale meeting, trovandomi anche a dover parlare con delle persone non troppo socievoli o ad arrivare ad avere richieste impensabili!

Una volta ho richiesto un preventivo per una location su Milano, per un evento che aveva come format la mezza giornata, e mi hanno chiesto un prezzo di 8.000 euro per la sola sala meeting. Vabbé, ho premuto cancella e mi sono fatta una sana risata! Altre volte invece devi chiamare e richiamare più volte, perché alcuni non hanno nemmeno la decenza di risponderti. Devi essere pronta a contrattare, cercando di spillare il prezzo migliore!

Terzo Step: definire l’agenda dell’evento e il titolo. Definire l’agenda dell’evento non è semplicemente informare quando comincia e quando si conclude l’evento. È incastrare alla perfezione tutti i brand partecipanti, in modo tale che ognuno di loro abbia lo stesso tempo di intervento degli altri. Una volta pensato anche a questo puoi pensare all’invito.

Quarto Step: qua di solito siamo nei due giorni precedenti l’evento, il momento del Recall.
Il Recall è l’attività che ti permette di definire in modo preciso il numero di persone che parteciperanno all’evento, è il numero che comunicherai alla location per il servizio di catering. Quando vai a dare il numero definitivo di partecipanti, questo è un consiglio che il pexels-photo-mediummio collega Samuel Lo Gioco mi ha dato quando iniziai a lavorare alla VoipVoice, devi indicare almeno un 15-20% in meno di persone rispetto a quelli che ti daranno conferma. Devi tenere di conto delle persone che all’ultimo non si presenteranno per impegni lavorativi o personali. Quando vai a chiamare i singoli iscritti devi cercare di essere gentile, sorridente e disponibile alle domande che potrebbero fare. Alcuni magari non si ricordano dell’orario di inizio, altri non si ricordano la location. Io quando faccio il recall mi tengo sempre aperta la pagina di invito all’evento, in modo tale da essere pronta e veloce nel rispondere.

Non è detto che gli eventi riescano al 100%. È possibile che il giorno stesso dell’evento le persone che si presentano sono solo la metà di quelle che ti avevano confermato, o anche meno della metà. In questo caso devi fare un veloce Recall, capire chi verrà o no. Non tutti hanno l’accortezza di inviarti una mail per comunicarti che non si presenteranno. Quella è la volta che ti abbatti e pensi di aver sbagliato qualcosa. Cerchi di ragionare sul fatto che molto probabilmente poteva essere sbagliato il giorno e l’orario o che la città scelta fosse meno attraente rispetto ad altre. Sono cose che devi valutare bene, se non vuoi commettere altri errori. Questo è il momento in cui penso: “Eppure ci sono tante cose più semplici e meno stressanti da poter fare, perché continuo a cascarci?”. Io continuo a cascarci perché i risultati positivi sono stati tantissimi di più rispetto a quelli negativi. Vedere il partner o il cliente soddisfatto ti fa dire: “ok, sto facendo la cosa giusta. È quello che voglio fare”.

Poi ci sono le fiere. In questi sei mesi abbiamo partecipato a 7 Fiere. La Fiera è uno di quegli eventi che ti impegna a 360°. Io la vedo come un’arena in cui devi vestire i panni del leone. Non puoi essere passivo ed aspettare che la gente si fermi al tuo stand, devi essere attivo e fare in modo di fermare più persone possibili, perché è così che si creano contatti ed è così che ci si fa conoscere da quante più persone possibili.

voipvoice_premiazione_smauQuello che ci contraddistingue da altri espositori è il sorriso! Ed è per questo motivo e per aver utilizzato un approccio creativo e propositivo nell’attività di coinvolgimento del visitatore e per aver rafforzato la propria partecipazione attraverso l’utilizzo di strumenti di comunicazione innovativi, che siamo stati premiati, per il secondo anno consecutivo, come Best Exhibitor SMAU 2016! Anche per questo tipo di eventi la parte organizzativa è fondamentale e per niente rilassante. Lo stand ha un’importanza fondamentale. Quale posizione occuperai all’interno della Fiera? Quanto il tuo stand sa essere attrattivo? Devi pensare a come poter personalizzare lo stand (nel caso in cui te lo permettono), i roll-up da portare, i gadget da usare. Questo anno, al posto del caffè, serviamo del pop-corn. Abbiamo comprato una macchina professionale per pop-corn e ogni volta che partecipiamo ad una fiera ce la portiamo dietro, in modo da attirare ancora di più l’attenzione nella persona che passerà dal nostro stand. La nostra idea è farci ricordare.

LoGo Orizzontale INSIDE FACTORYAlla quarta tappa del Roadshow SMAU, che si è tenuta a Firenze il 7 e 8 luglio, abbiamo inaugurato Inside Factory, il nuovo Brand powered by VoipVoice.  Inside Factory è frutto di un’esperienza decennale nel campo degli eventi e si propone di essere il nuovo punto di riferimento per le aziende del settore ICT (e non solo) per l’organizzazione di Eventi, Corsi di Formazione, E-Learning e servizi Marketing. Quello che vogliamo fare è unire le competenze acquisite nel corso di questi anni con nuove idee in modo da coinvolgere emozionalmente coloro che si rivolgeranno a noi. Location fuori dagli schemi, Gadget personalizzati, Webinar su misura, Formazione innovativa: queste sono solo alcune delle caratteristiche che contraddistinguono i nostri servizi. Anche qua le energie spese per la realizzazione di questo progetto sono state tante, ma vederne la sua nascita è stata un’emozione grandissima e sono orgogliosa di fare parte di questo nuovo progetto.

Durante questi sei mesi abbiamo poi realizzato 21 sessioni di Webinar, ormai diventati un appuntamento importante e fisso,  che hanno avuto un totale di 2.341 iscritti. Abbiamo avuto la partecipazione di 17 importanti Brand e 12.382 visualizzazioni. Di volta in volta abbiamo trattato sempre nuovi argomenti Open Source, Landing Page e SMS, VoIP e Unified Communications, analisi tecnica su IP-PBX  e FreePBX, approfondimenti tecnici sui vari modem, router e gateway, utilizzo corretto di Linkedin, arte della vendita, essere efficaci sui Social Network, principi base per una corretta Leadership aziendale. Crediamo che formarsi, accrescere le proprie competenze e perseguire le proprie predisposizioni sia di fondamentale importanza, specialmente in un settore, quello ICT, dove i cambiamenti sono veloci e repentini. Per questo motivo abbiamo in programma ancora nuove sessioni di Webinar con temi interessanti.

E, a proposito di futuro, quali saranno i programmi di VoipVoice?

Intanto ci prediamo una meritata pausa estiva, perché è necessario ricaricare le energie per poter dare il massimo!

Ecco alcuni importanti appuntamenti che ci aspettano prossimamente:

Il 25-26-27 ottobre saremo a Milano per la quinta tappa del Roadshow SMAU 2016.

Il 29-30 novembre e l’1 dicembre parteciperemo a WPC 2016, la più grande conferenza italiana sulle tecnologie Microsoft, che si terrà sempre a Milano all’interno dell’NH Centro Congressi Milanofiori.

E poi ancora SMAU nei giorni 15 e 16 dicembre, per la sesta ed ultima tappa del Roadshow che si terrà nella splendida e calorosa Napoli!

TerminplanerInsomma, ancora tantissime cose da organizzare, ancora tanti capelli da perdere! Vedere il cliente soddisfatto cancella però tutto lo stress che può nascondersi dietro l’organizzazione di un evento, lasciando il posto alla felicità, all’orgoglio. E è questo che mi fa amare organizzare gli eventi, il fatto che alla fine, anche con tutta questa fatica e con tutto questo stress, puoi dire di aver realizzato una cosa bella e positiva.

Lo ripeto ancora: io odio organizzare eventi ma amo follemente organizzarli!

A cura di Serena Masoni.

Diario di bordo: quarta tappa SMAU | Firenze 2016

Si è tenuta nella bellissima e caldissima Firenze, giovedì 7 e venerdì 8 luglio, la quarta tappa del Roadshow SMAU 2016.

 

La sede dell’evento è stato il padiglione Cavaniglia, alla Fortezza da Basso e noi eravamo presenti allo stand B1.

 

Anche a Firenze, come nelle altre tappe, molte erano le Start Up presenti, con tantissime nuove idee, pronte a scoprire le opportunità derivanti dall’avvio di progetti di innovazione, ad avere nuovi contatti e ad incontrare potenziali partner con i quali instaurare rapporti di collaborazione.

Come potevamo non essere presenti con le nostre novità?

 

A tutti coloro che si sono fermati al nostro stand, abbiamo presentato l’Opzione Router: il cliente che attiva il nostro servizio di connettività, ha la possibilità di avere
in comodato d’uso un router già configurato nella stessa fattura.

Non solo!

 

Abbiamo presentato anche il nuovo Brand powered by VoipVoice, già lanciato nella tappa SMAU di Torino: Inside Factory.
Tantissime le persone interessate a questo nuovo modo di concepire la Formazione, gli Eventi ed il Marketing.
Al suo interno potete trovare numerosi servizi fra cui: Eventi, Workshop, Training, Convention, Fiere, E-Learning, Corsi di Formazione Live, Webinar e molto altro ancora.

Al nostro stand era presente anche Elite Academy, una scuola di formazione manageriale che punta all’eccellenza, ideata e strutturata in modo da soddisfare le diverse esigenze che le persone possono avere nel loro percorso di crescita.

Sono state tante le persone, tra cui amici e partners, che si sono fermate al nostro stand e noi li abbiamo accolti con il nostro sorriso, che da sempre ci contraddistingue, con il nostro buonissimo popcorn al gusto di VoIP: in due giorni abbiamo offerto più di 90 popcorn.

La tappa di Firenze è stata una tappa molto importante per VoipVoice principalmente per due motivi: il primo, perché si è svolta “a casa”, nella nostra meravigliosa terra: la Toscana, nella quale contiamo più di 60 partners; il secondo, perché per il secondo anno consecutivo siamo stati premiati come Best Exhibitor.

FotoE’ andato a noi questo premio “per aver utilizzato un approccio creativo e propositivo nell’attività di coinvolgimento del visitatore e per aver rafforzato la propria partecipazione attraverso l’utilizzo di strumenti di comunicazione innovativi”.

Il premio ci è stato consegnato da Stefano Ciuoffo, l’Assessore alle Attività Produttive e al Commercio della Regione Toscana e da Pierantonio Macola, Amministratore Delegato di SMAU.

 

Questa è stata la mia prima volta a SMAU; è stata una esperienza bellissima, perché sono entrata in contatto con molte persone ed alcuni partners; ma al tempo stesso emozionante soprattutto nel momento in cui ci hanno consegnato il premio.

Aspettiamo la prossima tappa, quella Milano!

Valentina Maionchi

Ecco il nostro album fotografico:

FotorCreated

FotorCreated1

FotoJet Collage

FotorCreated2

FotorCreated3

FotorCreated4

FotorCreated5

FotorCreated6

FotorCreated7

FotorCreated FotorCreated8

 

 

 

Diario di Bordo: Terza Tappa SMAU | Torino 2016

Innovazione che Passione!

Potremmo definirla così la terza tappa del Roadshow SMAU 2016 che, dopo Padova e Bologna, approda a Torino.

FullSizeRenderSede dell’evento, il Padiglione Fiere del Lingotto, un enorme complesso di vetro, cemento e metallo cromato oro, ex sede storica della Fiat dal 1922 al 1982, al cui piano superiore si trova la celebre pista di collaudo delle automobili dell’omonima industria, scenario dell’inseguimento automobilistico del film “The Italian Job” di Peter Collinson.

Ad accogliere professionisti ed appassionati del settore ICT, che nella due giorni torinese hanno visitato i vari stand, tante Start Up e Aziende che presentavano i loro progetti, prodotti e servizi.

SMAU si riconferma ancora una volta un grande palcoscenico di Networking che favorisce l’incontro tra tutte quelle realtà che credono dell’Innovazione Tecnologica e nel suo sviluppo.

standVoipVoice, che vanta in Piemonte circa 60 partners, non poteva certo mancare questo appuntamento!

“Armati” del nostro #POPVOIP, abbiamo distribuito più di 160 Popcorn, accogliendo tutti coloro che si presentavano al nostro stand con la gentilezza e il sorriso che da sempre ci contraddistinguono.

In questa occasione vogliamo ringraziare tutti i partner che sono passati a trovarci: incontrare le persone con le quali ci confrontiamo quotidianamente per telefono è stato bello e gratificante.

SMAU Torino ci ha portato a conoscere però nuovi professionisti dell’Information and Communication Technology che si sono fermati a parlare con noi perché interessati ai nostri servizi e pronti ad intraprendere un percorso lavorativo insieme.

workshopTante anche le persone che hanno partecipato al Workshop di Simone Terreni “Dai Segnali di Fumo a WhatsApp: Sette Storie e Cinque Consigli per Comunicare Efficacemente nell’Era dei Social Networks” che ha registrato il tutto esaurito.

 

pitch

Sia durante gli Speed Pitch, sia allo stand, SMAU Torino è stata l’occasione giusta per portare all’attenzione del pubblico due grandi progetti targati VoipVoice, a partire dall’Opzione Router – la possibilità per l’utente finale di avere in fattura non solo una nostra connettività ma anche un router  in comodato d’uso che arriverà direttamente presso la sua azienda.

Una vera e propria rivoluzione per VoipVoice che, per la prima volta, da azienda di Servizi, inizia a fornire anche Hardware e, precisamente, i Router AVM FRITZ!Box 7430 e 7490.

La grande novità di Torino è stata però il lancio di INSIDE FACTORY, il nuovo brand di VoipVoice.

Inside

INSIDE FACTORY è Events, E-Learning & Emotions, una fabbrica di idee al servizio del Marketing, dell’Organizzazione di Eventi e della Formazione, che si sviluppa grazie ad un nuovo metodo di lavoro: appassionante, coinvolgente e social.

Cosa Facciamo: Eventi, Workshop, Training, Convention, Fiere, E-Learning, Corsi di Formazione Live, Webinar.

Inoltre Facciamo: Press & Communication, Social Management, Advertising Web, Blog Aziendale, Social Promotion, Servizio Hostess, E-Mail Marketing.

velaIl nome stesso, INSIDE FACTORY, trae ispirazione da due concetti molto diversi: la Factory di Andy Warhol, punto di ritrovo di artisti, musicisti e attori (tra cui Lou Reed e i Velvet Underground, Bob Dylan, Mick Jagger, Salvador Dalì e il fotografo Billy Name) che vuole rappresentare la “fabbrica di idee“, la “nascita di nuovi progetti“, e il film della Disney/Pixar “Inside Out” dove vengono descritte le emozioni base dell’uomo (Gioia, Disgusto, Rabbia, Paura e Tristezza).

Se da un lato vogliamo poggiare la nostra professionalità su format specifici forti delle nostre idee (Factory), dall’altro siamo pronti ad innovare ulteriormente aprendo le porte alle emozioni (Inside).

Ciò che ci proponiamo di ottenere è la rottura degli schemi convenzionali di Marketing, Organizzazione di Eventi e Formazione in favore di un adattamento “personale”, “emozionale” e “su misura” per ogni Brand che vorrà avvalersi dei nostri servizi.

Torino mi ha regalato tante emozioni: riporto a lavoro i complimenti dei partner a tutti i colleghi, i sorrisi delle persone, l’adrenalina dei miei primi Speed Pitch e la soddisfazione di aver contribuito alla nascita di un nuovo progetto.

Appuntamento alla prossima settimana con SMAU Firenze dove “giocheremo in casa” e, state sicuri, non mancheranno sorprese!

Martina Giacomelli

 

Come di consueto, ecco il nostro Album Fotografico #POPVOIP.

IMG_1888

IMG_1889

IMG_1890

IMG_1891

IMG_1892

IMG_1893

IMG_1894IMG_1900

IMG_1895

IMG_1896

IMG_1899

IMG_1897

IMG_1898IMG_1901

Diario di Bordo: Seconda tappa SMAU | Bologna 2016

“Il profumo dei Popcorn

“Il rumore dei passi”

“Il sorriso sui volti”

“La chiacchierata cordiale”

“Nuove idee”

“Le novità della VoipVoice

“Lo staff allegro e il colore rosso dello SMAU

“Il nostro stand colorato”

“La gentilezza dei visitatori Bolognesi e non”

“La visita dei nostri partner

Se chiudo gli occhi sono queste le sensazioni che mi rimangono dopo due giorni di SMAU che è approdata, questa volta, nella bellissima Bologna per la seconda tappa del 09 giugno e 10 giugno.

Il padiglione 33 di Bologna Fiere ha fatto da padrone per questo, dove eravamo presenti allo stand C 30.

13407084_1161158337268270_7603030330492853100_n

Ciò che ha colto la mia attenzione erano le diverse Start Up, con tante nuove idee, che andavano da quelle che eliminavano per sempre i biglietti da visita a quelle che con una fotografia sul telefono fornivano tutte le informazioni su un’opera d’arte. Le idee ovviamente partivano dai più giovani che cercavano di farsi conoscere nella realtà dello SMAU.

Erano tante le aziende del territorio, di diversi settori, che hanno messo in mostra le loro creature.

Anche noi, come sempre pieni di sorprese, abbiamo presentato con orgoglio la nostra ultima novità, l’Opzione Router.

Questa novità ha rivoluzionato il modo di lavorare della nostra azienda, che da sempre una azienda di servizi, d’ora in poi fornirà anche hardware: Il cliente che attiverà la nostra connettività avrà possibilità di scegliere di avere un router a comodato d’uso, preconfigurato, nella stessa fattura.

Ovviamente non potevamo che scegliere l’azienda tedesca AVM come partner ideale per questa rivoluzione. Collaboriamo da sempre con loro per la parte VoIP e quindi non vediamo l’ora di iniziare anche questa nuova avventura.

I router che faranno parte dell’Opzione Router sono Fritz!Box 7430 e 7490.

13442345_10208233472506485_447142446717262319_n

Nella regione Emilia Romagna sono presenti oltre 40 nostri partner. La continua richiesta di attivazione della nostra connettività in questa regione ci ha convinti a poter presentare questa nostra novità proprio a Bologna.

Come in ogni SMAU anche qui si è tenuto il workshop “Dai segnali di fumo a WhatsApp” di Simone Terreni e Matteo Martellacci in 90 secondi ha rappresentato, allo speed pitch, la nostra realtà.

13445938_10209107091022058_640457692_o

Il via vai della gente continuava e con una chiacchierata piacevole, arricchita con un po’ di Popcorn, cercavo di spiegare quello che facciamo insieme ai miei colleghi Matteo, Samuel  e Simone.

13434227_10209106982979357_845366170_n

Accogliere ogni visitatore con un sorriso e la gentilezza ormai è diventato un marchio di fabbrica del nostro stand. I visitatori non sono mancati nonostante la pioggia del primo giorno e il caldo quasi estivo del secondo. Abbiamo distribuito,  infatti, circa 140 Popcorn.

Allo SMAU mi sento ormai a casa dove anche lo staff di questa fiera, mostrandoci il proprio lato umano, ci fa sentire ancora di più al nostro agio.

Carica da questo bellissimo evento mi porto a casa, o meglio al lavoro dove vestirò di nuovo i panni quotidiani del responsabile del reparto tecnico, tutte le bellissime e positive sensazioni che ad oggi mi trovo addosso.

Sperando di aver fatto un buon lavoro il prossimo appuntamento è per lo SMAU Torino dove ci saranno altertante novità!13340327_1161656897218414_4889911136813073704_o

Parminder Kaur

Di sotto il nostro diario fotografico #PopVoipimage image image image image

 

Io odio gli obiettivi, ma non posso vivere senza…

E’ proprio così, io e loro abbiamo un rapporto di amore e odio. Solo a pensarci ho le palpitazioni, ma quando non ci sono ne sento la mancanza.
Pensate, persino al di fuori del lavoro, non essendoci, sono sempre a cercarli. Per farvi un esempio, decido di andare in vacanza: bene, in una timeline precisa quali sono le tappe che voglio fare? Perfetto! Calcolo l’ora dei mezzi di trasporto, programmo l’orario da rispettare tappa per tappa, preventivamente verifico i tempi medi di percorrenza e così via.
E del budget!? Non ne parliamo, cerco i prezzi più convenienti su tutti i canali possibili, tratto per strappare il Obiettivi Marketingmiglior prezzo con tutti! Tassisti, parcheggiatori abusivi, ristoratori.
 
Ma come si calcolano gli obiettivi? Che caratteristiche devono avere?
 
Di base devono essere AMBIZIOSI. Un obiettivo modesto solitamente viene pianificato così: +30% dai risultati dell’anno precedente, incremento con almeno 3 attività aggiuntive e un colpo di classe. Tutto questo con la regola degli obiettivi “S.M.A.R.T.” (Specifici, Misurabili, Attuabili, Realistici, definiti nel Tempo).
 
Ti stai chiedendo quanto tutto questo si ripercuota sul mio lavoro? Beh, molto!
 
In VoipVoice vige una politica ben precisa: “qui si lavora per obiettivi!” Ogni reparto ha il suo obiettivo di gruppo, poi ogni singolo componente del gruppo ha i suoi obiettivi aziendali e poi, chi come me, ha anche degli obiettivi personali, ma questa è un’altra storia.
Il reparto marketing di VoipVoice è costituito da 2 persone: Serena Masoni e me.
Per noi è importante la piena condivisione, per questo, anche negli obiettivi, ci confrontiamo, li pianifichiamo e ci aiutiamo.
 
A inizio 2015, nel stabilire quelli che sono stati gli obiettivi, abbiamo voluto veramente azzardare, alzando la posta in gioco sulla base dei risultati ottenuti nell’anno 2014 (quando già avevamo ottenuto un ottimo risultato).
SOCIAL NETWORK AZIENDALI:

CANALE

Followers 2014 Followers 2015

CRESCITA

Facebook

694

1.046

+51%

LinkedIn

955

1.502

+58%

Twitter

652

1.037

+59%

EVENTI E WORKSHOP:

DETTAGLIO

2014 2015

CRESCITA

WORKSHOP/EVENTI

30

42

+40%

FIERE

1

10
WEBINAR

4

18

+350%

Le attività aggiunte:
1. Aprire il canale YouTube.
2. Aprire il Blog aziendale (1 post a settimana).
3. Partecipare a tutte le attività Fieristiche del settore ICT (SMAU, Festival ICT, WPC, Sicurezza, Disruptive Broadband).
E il colpo di classe?
Abbiamo intrapreso un nuovo percorso di attività, quella formativa, facendo nascere il Progetto E-learning con lo scopo di essere un punto di riferimento per la formazione professionale. I risultati ci sono, pensate che nell’ultima edizione ha raggiunto ben 937 iscritti!
Siamo pienamente soddisfatti di questo risultato che ci ha aiutato a crescere, una crescita che va oltre i numeri, e che riconosciamo orgogliosamente come Brand Awareness (notorietà del marchio dal pubblico di riferimento). 
 
Ripensando a questi ultimi anni, con tutte le difficoltà, gli investimenti e la paura di non farcela, mi sono tornate in mente, non so perchè, le prime volte che ti metti sopra un sellino di una bici con l’intento di pedalare , imparando ad andarci.
Esiste un detto che dice proprio l’opposto, com’è che non ricordo, ah si!
è semplice come andare in bicicletta!
Beh, scusate, ma veramente sono stato l’unico “bischero” che prima di imparare bene si è finito i gomiti e le ginocchia!?
Adesso sì, ho imparato a pedalare e questo sicuramente ha cambiato tanto la percezione delle insicurezze, e adesso, con molta più fiducia, andare in bici è un divertimento. Certo, la strada non può essere sempre dritta e asfaltata, ma il timore di andare avanti ora è sfidante e adrenalinico.
Ma andiamo avanti, arriviamo a gennaio 2016!
Chiusi in una stanza silenziosa, ognuno con il proprio blocchetto degli appunti ci siamo guardati negli occhi per un tempo infinito. L’intenzione era di uscire da quella stanza con quella che sarebbe stata, nel bene e nel male, la nostra pena: gli obiettivi 2016.
Il risultato: “bene ragazzi, facciamo doppietta! anche quest’anno potenziamo puntando al raddoppio!”
Ed ecco che escono i numeri:
SOCIAL NETWORK AZIENDALI:

CANALE

2015 2016

CRESCITA

Facebook

1.046

1.500

+44%

LinkedIn

1.502

2.000

+34%

Twitter

1.037

1.500

+45%

YouTube

YES

Creare video Tutorial
EVENTI E WORKSHOP:

CANALE

2015 2016

CRESCITA

WORKSHOP/EVENTI

42

63

+50%

FIERE

10

10

+0%

WEBINAR

18

50 +180%
Attività aggiuntive:
1. Abbiamo visto già che negli ultimi mesi dell’anno il Progetto E-learning iniziava a prendere una forma aerodinamica quindi l’obbiettivo che ci siamo posti è quello di farlo decollare!
2. Essere presenti anche su INSTAGRAM.
3. Introdurre delle attività comunicative e marketing su WHATSAPP.
Ma manca qualcosa se non sbaglio. Già, il “colpo di classe!?
Beh, questo mi dispiace ma non posso dirtelo, sarà una sorpresa… altrimenti dove sarebbe il divertimento 😉

– a cura di Samuel Lo Gioco –

Per informazioni sui prossimi corsi di formazione o per organizzare un corso sul nostro canale potete contattarci allo 0550935400 oppure a marketing@voipvoice.it.

Ci siamo fatti in quattro!

Se state leggendo questo articolo sul nostro Blog aziendale è molto probabile che già conosciate VoipVoice e le persone che compongono la nostra azienda.
Non so però in quanti di voi si siano accorti di come il numero di queste persone sia rapidamente aumentato negli ultimi mesi e questo sicuramente non solo è un ottimo segnale per noi ma ritengo che sia una vera e propria cartina di tornasole per il nostro settore.

Il reparto commerciale ha il compito di andare a contattare le centinaia di persone che incontriamo ogni anno negli eventi a cui partecipiamo e il 2015 è stato da questo punto di vista un anno ricchissimo, che ci ha visto protagonisti in innumerevoli manifestazioni di settore. Partecipare alle date di SMAU su tutto il territorio nazionale, al Festival ICT e a Sicurezza, per non parlare delle date dei Training 3CX e dei corsi di certificazione snom, passando per i Training organizzati da Allnet.Italia e EDSlan, ci ha offerto la possibilità di entrare in contatto con tantissimi System Integrators che erano alla ricerca di un partner affidabile che li affiancasse ogni qual volta si presentasse l’occasione di proporre soluzioni VoIP ai loro clienti.

È a quel punto che entriamo in gioco noi.
Durante le manifestazioni e i corsi il tempo per parlare approfonditamente di quella che è la nostra proposta è poco, per cui noi commerciali ci impegniamo a ricontattare telefonicamente chi è passato dal nostro stand o chi ha partecipato ai corsi tecnici.
Se fino all’anno scorso questo lavoro eravamo riusciti a farlo in due, cioè io e il mio collega Edoardo Ventrelli, a partire già da metà anno passato ci siamo accorti che i contatti stavano aumentando esponenzialmente di giorno in giorno, per cui a darci una mano è arrivato prima Matteo Martellacci, seguito pochi mesi dopo da Martina Giacomelli.
La scelta di raddoppiare la nostra forza commerciale è stata fatta con la piena consapevolezza che, per continuare ad offrire l’adeguato supporto ai nostri Partners, era necessario commisurarci al loro crescente numero e in Matteo e Martina abbiamo trovato due ragazzi veramente capaci che in poco tempo sono già diventati un punto di riferimento per i nostri System Integrators.

Reparto Commerciale

Non so quanti di Voi abbiano letto il mio primo articolo sul blog ma, chi lo ha fatto, aveva trovato al suo interno il grafico di crescita dei nostri Partners nel corso degli anni. Ebbene, è con estremo orgoglio che posso riproporre questo grafico aggiornato a Dicembre 2015 e la curva di crescita, come potete vedere, ha mantenuto il suo andamento in maniera regolare e costante.

Grafico Rivenditori

VoipVoice ha oggi circa 600 Partners sparsi per tutto lo Stivale, ma non tutte le Regioni vedono una presenza capillare della nostra rete. Ormai è ben chiaro che il VoIP ha preso campo nelle grandi Regioni del Centro-Nord, con la Lombardia a fare indiscutibilmente da capo fila, ma ha davanti a se enormi praterie in molte altre zone d’Italia che ancora oggi risentono del digital divide. Sicuramente queste aree beneficeranno nei prossimi anni dei previsti investimenti infrastrutturali previsti nell’Agenda Digitale del Governo e questo potrà portare solo benefici al nostro settore. Il seguente grafico riporta nel dettaglio la geo localizzazione dei nostri Partners:

Aree Geografiche Rivenditori

La più importante novità introdotta nel 2015 da VoipVoice è stata senza dubbio la presentazione della connettività all’interno della nostra proposta commerciale, con le ADSL NeXT e le sHDSL Titanium. Per fare in modo di riuscire a fornire un adeguato supporto tecnico ai nostri Partners io e i miei colleghi del reparto commerciale abbiamo chiesto loro di indicarci quali tipi di routers fossero soliti proporre allo loro clientela; questa informazione, oltre a fornire un importante dato al nostro reparto tecnico per eventuali richieste di assistenza, ci consente di tenere monitorato il mercato hardware e può indicarci la miglior strada per le future certificazioni.
Non indicherò i dati esatti ma riporterò in rigoroso ordine alfabetico i cinque marchi più diffusi tra i nostri System Integrators: AVM FRITZ!Box, Cisco, Draytek, TP-Link e Zyxel.

logo_next

La stretta collaborazione che si crea tra noi e i nostri Partners crea una forte sinergia che da i suoi frutti nel lavoro quotidiano. A noi spetta il compito di mettere sempre a disposizione la nostra esperienza e le nostre conoscenze commerciali per fare in modo che chi si occupa di curare le installazioni e le configurazioni degli apparati IP si possa dedicare più attentamente a questi aspetti. Volete sapere quale potrebbe essere il miglior listino da presentare ad un cliente? Volete stupirlo presentandogli un prospetto di risparmio sul traffico telefonico mensile? Inviateci via mail una bolletta recente del cliente e noi vi forniremo in brevissimo tempo un’analisi precisa e dettagliata che vi aiuterà a far capire cosa è in grado di offrire oggi il VoIP in termini di risparmio economico e produttività aziendale.
Se invece sei il titolare o il responsabile IT di un’azienda e ti interessa avere maggiori informazioni in merito al VoIP e alle connessioni internet professionali offerte da VoipVoice chiamaci allo 0550935400; parlerai direttamente con me o con Edoardo, Martina e Matteo. Cercheremo di rispondere alle vostre domande nel modo più semplice e chiaro possibile; e se poi deciderete di approfondire l’argomento, vi metteremo in contatto con il nostro Partner di zona più vicino che, senza impegno, vi potrà far toccare con mano il nostro servizio dandovi un numero di prova gratuito.

Per cui…non esitate. Chiamateci; vi stiamo aspettando!

Buon VoIP a tutti.

– Luigi Poli –

Luigi Poli e tutto il Reparto Commerciale è a disposizione ogni giorno lavorativo dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e dalle ore 14,00 alle ore 18,00 allo 0550935400 oppure tramite mail a commerciale@voipvoice.it.

Eye Of The Tiger

La parola OBIETTIVO è una parola che ho imparato a conoscere bene dal 2010, l’anno in cui ho cominciato a lavorare alla VoipVoice. Questa parola ha una potenza pazzesca perché da quando la sto usando è cambiato completamente il mio modo di lavorare ovviamente in positivo.

Ogni anno mi sono stati dati degli obbiettivi che poi ho cominciato a trovare io stessa perché ho imparato a conoscere e amare quello che faccio:

  • soddisfare le richieste del nostro cliente è un obiettivo;
  • dare un riscontro veloce è un obiettivo;
  • gestire nel migliore dei modi queste richieste è un obiettivo;
  • miglioramento personale, del reparto e poi quello aziendale sono degli obiettivi.

Faccio parte del reparto supporto tecnico che, formato dalla sottoscritta, Parminder Kaur, e la mia collega Roberta Terrasi, ha i propri obiettivi da raggiungere durante l’anno.

12630927_10207994846096630_1464957003_o

Nel 2015 abbiamo gestito circa 700 ticket con l’aumento del 4% rispetto al 2014 e nel secondo bimestre l’aumento di queste segnalazioni è stato del 40%. Ma nonostante questo siamo riuscite ad avere 0 segnalazioni per ben 8 volte l’anno.

Le segnalazioni passano anche tramite i nostri tecnici esterni esperti che sono intervenuti in 336 casi su vari apparati. Per migliorare la nostra assistenza abbiamo introdotto anche un questionario online dove abbiamo chiesto il livello di soddisfazione del nostro lavoro. Ci hanno risposto in tanti con suggerimenti vari che abbiamo applicato nella nostra gestione quotidiana.

Ci è stata affidata la grande novità di quest’anno: Attivazione dell’ADSL!

Dopo le prime attivazioni di prova abbiamo finalmente presentato questo servizio allo SMAU Milano ad Ottobre e da allora abbiamo cominciato ad attivare effettive richieste.

Con tutte queste attività dove viene richiesto un grande sforzo mentale abbiamo curato anche l’aspetto del recupero crediti.

Le nostre prime partecipazioni alle fiere, SMAU Torino, Bologna e Milano e Sicurezza a Milano, insieme ai nostri colleghi del reparto commerciale ci ha fatto conoscere dal vivo quello che sta alla base del nostro nostro lavoro: i nostri partner, i nostri rivenditori, i nostri futuri rivenditori. Con un bel caffè abbiamo cercato di regalare un sorriso a tutti i visitatori del nostro stand.

574d94d3-4bfa-4d61-8ea8-cd4181091fd8

Il 2015 è stato veramente un anno di grande crescita personale e quello aziendale ma non ci fermiamo. Anche quest’anno abbiamo definito i nostri obbiettivi e siamo pronti e carichi per le grandi sfide del 2016 come Rocky nell’omonimo film:

  • Proveremo con la nostra massima disponibilità e le nostre competenze a risolvere le segnalazioni quotidiane nel più breve tempo possibile attraverso la comunicazione costante con i nostri clienti;
  • Continueremo a migliorare ogni aspetto del nostro lavoro cercando di monitorare uno dei aspetti fondamentali che è la qualità del servizio;
  • Metteremo a disposizione dei nostri futuri partner l’esperienza dei nostri tecnici per guidarli nel mondo del VoIP.

Gli obiettivi sono veramente tanti e grandi perché come dice Isaac Newton:

“Se ho visto più lontano è perché stavo sulle spalle dei giganti.”

– Parminder Kaur –

Nota: Per qualsiasi informazione e segnalazione tecnica il supporto tecnico e Parminder Kaur sono disponibili dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00 contattando n. 0550935400 o 0550935401. Altrimenti scriveteci al indirizzo mail support@voipvoice.it. Questa mail è sempre attiva. Domeniche e festivi compresi.

Diario di Bordo: sesta tappa SMAU | NAPOLI 2015

Si è concluso con la due giorni di Napoli il Roadshow SMAU 2015, un viaggio iniziato a Berlino che ha toccato ben sei città italiane, da Padova a Torino, da Bologna a Firenze, da Milano a Napoli.

Il 10 e 11 dicembre la Mostra d’Oltremare di Napoli ha infatti ospitato la fiera di chiusura della complessa macchina organizzativa di SMAU che ha portato esperti, professionisti e appassionati dell’Information & Communications Technology ad incontrarsi.

VoipVoice, fermamente convinta dell’importanza di un momento di confronto come questo, ha partecipato attivamente a ciascuna tappa italiana. Per questo e per la grande capacità di coinvolgimento dei visitatori, per l’innovazione delle soluzioni presentate, per la grande interattività sui social network, la nostra azienda è stata premiata come BEST EXHIBITOR SMAU 2015, miglior espositore SMAU dell’anno 2015. Un riconoscimento che ci rende davvero orgogliosi e che ci spinge a fare ancora meglio.

foto_7

SMAU 2015 è stato per noi un grande palcoscenico: abbiamo offerto più di 930 caffè, incontrato centinaia di partner e presentato la nostra azienda e i nostri servizi a tutte le persone interessate che si fermavano allo stand. Vogliamo quindi ringraziare tutti coloro che ci hanno dedicato anche solo un minuto del loro tempo e gli organizzatori di SMAU che l’hanno reso possibile.

Se ci dovessero chiedere “cos’è stato SMAU per te?” noi risponderemmo:

“SMAU è stata la mia prima esperienza in fiera e la prima occasione per conoscere alcuni nostri rivenditori di persona.” Greta

“Per me SMAU è stata una bella occasione per conoscere personalmente i partner con cui ho a che fare tutti i giorni e le nuove persone che vi hanno partecipato. È stato impegno e soddisfazione.” Roberta

“Allo SMAU, come prima esperienza lavorativa al di fuori del lavoro quotidiano, ho portato la passione, il sorriso e la gentilezza che di solito uso tutti i giorni.” Parminder

“SMAU per me rappresenta la partnership, un’occasione per consolidare i rapporti con i nostri collaboratori che assieme a noi rendono VoipVoice un vero e proprio leader nel mercato delle telecomunicazioni.” Edoardo

“Per me SMAU è stata ‘un’opportunità’, un’opportunità per vedere il lavoro di alcuni nostri colleghi, un’opportunità per conoscere chi collabora o chi collaborerà con noi, un’opportunità per portare il nostro carisma.” Alessia

“SMAU per me rappresenta il modo più diretto per infondere di persona quello che tutti i giorni facciamo: risposta veloce, sincera e sorriso! E per far capire quanto VoipVoice sia un’azienda giovane, dinamica e sempre più ai vertici nel mercato delle telecomunicazioni.” Matteo

“SMAU è per me un vortice di idee che genera innovazione. Girando tra gli stand ho percepito la passione che ognuno dei partecipanti ha nel presentare la propria idea.” Serena

Per me, che sono l’ultima arrivata in questa grande squadra, SMAU ha rappresentato la curiosità, la voglia di interagire e di mettermi alla prova. “Sii sincera e presentati” – mi è stato detto quando ho iniziato questo lavoro – “non importa se non conosci la risposta alla domanda, sorridi e dì gentilmente che hai cominciato da poco e che devi imparare.” Ecco, da SMAU io riporto un grande insegnamento: se sorridi regali un’emozione e poco importa se non hai saputo rispondere precisamente, perché a fianco hai un collega che saprà supportarti ed aiutarti nel formulare la migliore risposta possibile a chi ti ha posto la domanda.

Questo vuol dire far parte di un gruppo. E in questo gruppo sorridiamo tutti, felici di lavorare per un obiettivo comune.

Appuntamento a SMAU 2016, carichi e con tante novità.

– Martina Giacomelli –

 

Infine, ecco il nostro diario fotografico.

foto_1 foto_2 foto_3 foto_4 foto_5 foto_6

Diario di Bordo: quinta tappa SMAU | Milano 2015

Ecco conclusa anche la quinta tappa del Roadshow SMAU 2015.

Questa volta,  la città ad ospitare l’evento è proprio dove questo è nato: Milano, nel principale polo del sistema fieristico dell’area metropolitana, la FieraMilanoCity.
Inizialmente la fiera comprendeva 26 padiglioni, attualmente ne sono rimasti 4 ed è proprio in uno di questi che dal 21 al 23 Ottobre si è svolta la principale fiera italiana dedicata all’Information & Communications Technology.12049284_10206657729513895_727275737216764366_n

Durante questi tre decisamente intensi giorni tanti sono stati gli espositori presenti, tante le start-up e tanti i relatori che hanno tenuto dei workshop.
Anche noi abbiamo avuto il nostro spazio in Arena, dove Simone Terreni ha raccontato la storia dell’ormai insostituibile WhatsApp e come questa abbia cambiato in maniera epocale la nostra vita.
Come nei precedenti SMAU a cui abbiamo partecipato, abbiamo accolto tutti i visitatori del nostro stand con il nostro buon caffè all’americana.
#BECOOLDRINKVOIP continua a piacere; abbiamo infatti offerto la bellezza di 408 caffè.

Tanti sono stati i partner della regione che sono passati a trovarci.
In Lombardia ben 119 aziende che lavorano nel settore ICT e TLC sono partner VoipVoice.

Abbiamo avuto modo di conoscere anche tante altre persone interessate alla nostra azienda, ai nostri servizi, e cosa per noi di grande orgoglio in questa tappa, alle novità che abbiamo deciso di presentarvi: il VoIPGATE, le Offerte FLAT e la nostra ADSL NeXT.
Speriamo quindi che anche questo SMAU Milano ci possa portare tante altre collaborazioni per allargare sempre di più la nostra rete di partner di system integrator. 

-Roberta Terrasi-

Infine il nostro diario fotografico:CKPN6161 AOVO4295 OZYY9250 VWHH2605 OOZS0459 NJIU7064 LPOD0035 JGGM2393 GFVQ3043 FNQM5516