Archivi tag: Tecnologia

Intervista a Sandro Peri, Territory Sales Manager Media5Corp

La via intrapresa dal VoIP non ha ritorno e, certo, bisogna sempre affidarsi a vendor e provider professionali ma la strada è segnata. Poche parole, ma precise, quelle di Sandro Peri, Territory Sales Manager di Media5Corp che comprende anche Mediatrix, il brand di Gateway IP che abbiamo certificato da poco.

I test di interoperabilità svolti hanno dato esito positivo e quindi partiamo! Conosciamo subito Sandro e Media5Corp.

Com’è nata Media5?

Media5 è stata fondata nel 1992 a Sherbrooke in Quebec, occupandosi inizialmente di schede Audio. Nel 1997 abbiamo lanciato il nostro primo prodotto per il mercato della telefonia IP – un adattatore VoIP per connettere un telefono analogico o fax alla rete IP. Da allora Media5 ha espanso la propria competenza e realizzato soluzioni innovative. Ora il nostro portfolio comprende la famiglia Mediatrix, composta da Gateway IP, Session Border Controller, Piattaforme Virtual Machine e un insieme di tool di sviluppo per applicazioni di media e collaborazione.

Tu invece, come sei arrivato nell’azienda? Raccontaci un po’ di te.

Io ho una lunga esperienza nel settore ICT, mi sono occupato di Networking, Telecomunicazioni e Wireless. Ho incontrato Media5 ad inizio 2017, un periodo in cui loro erano alla ricerca di un responsabile per il Sud Europa e, insieme, abbiamo iniziato questo rapporto lavorativo.

Una passione scoppiata tardi oppure un interesse fin da piccolo? Com’è il tuo rapporto con la tecnologia?

Mi è sempre piaciuta la tecnologia sin dalle Medie, ho fatto Perito Elettronico, poi Laurea in Informatica. Quindi diciamo che il mio futuro in questo campo era “quasi segnato”

Come si posiziona l’offerta di Mediatrix nel mercato delle TLC italiano?

Noi offriamo prodotti indirizzati al mercato enterprise. Tipicamente vengono offerti da operatori o rivenditori sia informatici che telefonici. Al momento abbiamo ancora molti progetti di integrazione tra sistemi tradizionali e VoIP ma ci stiamo spostando nell’offerta di SBC per sistemi in Cloud. Abbiamo un ottimo supporto e siamo molto flessibili rispetto alle esigenze dei clienti anche in termini di funzioni e personalizzazioni.

Qual è il collegamento tra Mediatrix e VoipVoice?

Il collegamento è naturale: VoipVoice propone servizi VoIP e noi siamo la colla per integrare il resto del mondo.

Cosa pensi succederà nei prossimi anni per il settore delle UCC? Quali sono le tue previsioni?

Ci vorrebbe la sfera di cristallo ma immagino che la via intrapresa dal VoIP – e ora con le applicazioni in Cloud – non ha ritorno.  Penso che comunque se presa troppo alla “leggera” comporti rischi di qualità e sicurezza, quindi soprattutto per i clienti aziendali ci sarà sempre la necessità di progettare le reti in modo efficiente e sicuro. Quindi sempre spazio SOLO per operatori e vendor professionali

Chiudiamo con una domanda di rito: cos’è per te il VoIP?

Il VoIP è una tecnologia ormai matura che ha rappresentato una rivoluzione nel mercato della telefonia degli ultimi 20 anni. Rappresenta la disconnessione dal vecchio concetto di linea “statica” a quello flessibile della rete internet. Non sono mancati i problemi precedenti ma come dicevo prima ormai la via è segnata, almeno fino a quando non ci sarà un sistema ancora più rivoluzionario. 

Ringraziamo Sandro per la visione che ci ha offerto della sua azienda nel mercato delle TLC e, facendo seguito a quanto detto, se è vero che la strada del VoIP è segnata perchè non approfittarne e utilizzare questa innovativa e produttiva tecnologia?! VoipVoice è qui per questo!

Intervista a cura di Martina Giacomelli

 

 

Palavoip | Gli uffici VoipVoice

Trasparenze e cromature. Sedute ergonomiche, sgabelli, pouf. Open space, sale riunioni e stanze di reparto. Gli uffici VoipVoice sono moderni e funzionali, pensati per favorire la comunicazione tra i colleghi e al tempo stesso garantirne l’autonomia.

Il VoIP, il Cloud, la connettività e gli strumenti di Unified Communications & Collaboration permettono la mobilità interna e lo smart working, lasciando libero ogni lavoratore di occupare lo spazio che gli è più funzionale per il compito che sta svolgendo.

Ecco gli ambienti della nuova sede VoipVoice!

Il Palavoip | L’architettura

Progettare un fabbricato è come cucire un vestito su misura.

Non è solo un atto di ricerca della bellezza o dell’armonia come veniva definita un tempo: “Venustas”.

Non è solo la sfida tecnologica alla ricerca della sicurezza degli spazi : “Firmitas”.

Nemmeno la sola ricerca del benessere  e del giusto rapporto con lo spazio abitato della città: “Utilitas”.

Progettare e dirigere i lavori di uno edificio è sapere ricevere e proiettare le aspettative di chi lo vivrà, in un costante rapporto sinergico. Questo è stato “aedificare” la sede della VoipVoice.

Il nostro gruppo di architetti si è confrontato con i molteplici aspetti della realizzazione cercando di farle coesistere in unica sintesi: ci sono stati momenti difficili che hanno oltrepassato il confine del semplice rapporto professionale, ci sono stati momenti di stupore e di meraviglia.

Gli intenti della VoipVoice fin dall’inizio superavano, la semplice – a volte vuota – ricerca dell’effimero risultato, la domanda travalicava l’esigenza spaziale e quella della collocazione, ma si succedeva e si articolava durante i numerosi incontri a volte poco chiari nelle parole ma evidenti negli sguardi negli atteggiamenti e nella voglia di fare qualcosa d’importante.

Il progetto VoipVoice  rientra in quel filone di ricerca contemporanea dell’architettura che si confronta con la sfida ambientale in un susseguirsi di corollari che comprendono: il recupero di aree dismesse o non attuate, il cambiamento della struttura produttiva della società e la sfida e l’incentivazione del lavoro giovanile.

Su questi temi lo studio LDA.iMDA, con il progetto VoipVoice, è stato invitato in Inghilterra all’Università di Portsmouth per una Lecture dal titolo Fragility che ha riscontrato un notevole interesse scientifico.

Altri feedback positivi sono giunti con l’esposizione alla Triennale di Milano e la pubblicazione in una raccolta tra i migliori progetti di Interiors d’Italia, insieme alla candidatura per Miglior Architetto Italiano dell’anno – in attesa di esito.

PREMI:

  • The Plan Award 2018 – categoria office&business, progetto finalista: theplan.it/project_shortlist/1768
  •  Premio architetto italiano 2018: in attesa di esito.
  • Archmarathon Award 2018: candidati al premio.

 

PUBBLICAZIONI VOIPVOICE

 

DATE PRESENTAZIONE BEST ITALIAN INTERIOR DESIGN SELECTION:

  • Mostra Triennale di Milano: 15-20 Maggio 2018
  • Mostra Forlì Four Design: 24-30 Maggio 2018
  • Esposizione a Miami in occasione della premiazione di Archmarathon Award 2018: fall/winter 2018

 

Articolo a cura di Paolo Posarelli, titolare studio LDA.iMDA.

About LDA.iMDA
LDA_iMdA nasce nel 1999, dopo anni di ricerca presso la Facoltà di Architettura di Firenze, lo studio si dedica all´attività professionale. Vince premi e concorsi quali: Concorso #scuoleinnovative comune di Aviano (2017), Progetto per cinque aree degradate di Prato, Progetto per un´area balneabile a Castelnuovo Val di Cecina, progetto per un ponte sul Fiume Arno, Progetto per un polo scolastico a Caraglio, Premio Committenza Pisa, Menzione al Premio Architettura Toscana 2017 e al The Plan Award 2017, premio Design for All al Dedalo Minosse 2017. Nell´ambito del design vince: il Red Dot Award con Aria di Webert. LDA_iMdA è stato invitato in varie Università e pubblicato su riviste/libri tra cui: Paysage, Deezen, Archdaily, Domus, Interni, Almanacco degli architetti italiani di Casabella ed Exhibition Design 2, Catalogo Dedalo Minosse, Mark Magazine, l’ARCA International, Area, Domus web, Platform architecture and design. www.ldaimda.com info@ldaimda.it + 39 0571460477

Diario di Bordo Inaugurazione Palavoip 22 settembre 2018

Aspettando l’arrivo dei nostri ospiti.

L’accoglienza degli invitati.

Gli ospiti.

Le forbici per il taglio del nastro.

Simone Terreni, Managing Director VoipVoice, durante il suo discorso di benvenuto.

Il taglio del nastro.

Le visite guidate agli uffici VoipVoice.

Le musiche di Eka Project allietano la visita agli uffici.

L’aperitivo.

Il Simple Booth: per i nostri invitati un simpatico ricordo fotografico.

Tutto pronto per il taglio della torta nella piazzale d’ingresso.

La torta.

Il taglio della torta!

Brindiamo a VoipVoice!

Le scintille luminose a forma di V!

DiscoParty!

Happy together!!

VoipVoice: il Team!

Grazie a tutti i partner, familiari e amici che hanno scelto di festeggiare con noi l’inaugurazione della nostra nuova casa!

VoipVoice’s Team

 

PALAVOIP

La nostra nuova sede ci somiglia.

Sabato prossimo faremo l’inaugurazione. Per noi di VoipVoice sarà un evento unico e pieno di emozioniMostreremo a tutti la nostra nuova casa. Il nostro PALAVOIP!! È un edificio fortemente voluto, moderno, innovativo, digitale. Un edificio realizzato per esprimere concretamente quello che da anni stiamo diffondendo con il VoIP in giro per l’Italia e che doveva rappresentare al tempo stesso i nostri valori e le nostre caratteristiche.

Eccole:

APERTA

La nostra sede è Aperta. Di fronte all’ingresso invece di mettere il classico cancello abbiamo deciso di mettere una piazza. Un luogo dove incontrarsi, dove stare, parlare, vivere. Con tanto di sedute. Il concetto è che la nostra sede deve diventare un luogo vivo, aperto a tutti quelli che la frequentano, ci lavorano o partecipano a un evento, o semplicemente vengono a trovarci. Con quattro sale corsi, di cui una da 40 posti, il Palavoip diventa per tutto il territorio un luogo perfetto per fare eventi sul VoIP e non solo. Formazione, workshop, convegni.

SMART

La nostra sede è SMART. Vuol dire che nel nostro edificio, grazie alla progettazione degli spazi e la scelta degli arredi, non esiste più il concetto della scrivania fissa. Il lavoratore o il visitatore può scegliere di lavorare nella sua postazione, nelle sale riunioni, nella zona relax, nell’open space usando sgabelli alti, in cucina mentre beve una tazza di caffè, all’esterno dell’edificio o addirittura a casa sua o in hotel. Con un PC portatile e una cuffia wireless è possibile lavorare ovunque. Se nevica siamo tutti operativi da casa, se uno non vuol venire in ufficio ma vuol lavorare da casa, risparmiando tempo e non inquinando, con il VoIP si può. Volevamo dimostrare che lo Smart Working non solo è possibile ma anche applicabile.

DIGITALE

La nostra sede è tutta Digitale. Non troverete una sola linea analogica, nemmeno per il fax. Le nostre chiamate sono tutte digitali, tutte in VoIP. Non solo: non abbiamo archivi cartacei perché da anni facciamo l’Archiviazione Digitale e cerchiamo di stampare il meno possibile. La nostra azienda vive nel Cloud e sfrutta le autostrade digitali. Noi abbiamo già messo in atto quella Digital Transformation, indispensabile per riuscire a rimanere competitivi, che stiamo raccontando a tutti i nostri partner e clienti.

CONNESSA

La nostra sede è Connessa. Siamo stati i primi a portare la Fibra nella nostra zona industriale e grazie a noi altre aziende hanno potuto beneficiare di questi lavori. Oltre a una Fibra Dedicata, abbiamo altre due Fiber to the Cabinet su vettori diversi e ridondate, un collegamento WiFi sul tetto e una SIM di Backup. In pratica è impossibile rimanere fermi. Siamo continuamente connessi e a tutti i nostri ospiti diamo collegamenti dedicati. Si chiama Business Continuity, vuol dire dare servizi altamente performanti ai nostri clienti e prima di fornirli li abbiamo testati sulla nostra pelle.

GREEN

La nostra sede è Green. La nostra sede è a Impatto Zero, anzi forniamo l’Energia eccedente alla rete elettrica. Sul tetto abbiamo un impianto fotovoltaico che sostiene completamente i nostri impianti di riscaldamento (niente metano bruciato) e di condizionamento. Siamo ecologici, perché pensiamo che ognuno di noi può cambiare il mondo agendo con le proprie azioni. Concretamente. Si usano le energie rinnovabili. Non si pianta alberi dopo aver bruciato CO2. Ogni azienda ha il dovere di lasciare il mondo ai nostri figli meglio di come l’ha trovato.

INCUBATRICE

La nostra sede è un’Incubatrice. Nello spazio di Coworking possiamo accogliere liberi professionisti, Start Up, ragazzi che hanno voglia di crearselo il lavoro. Crearselo ma magari avere noi come punto di riferimento, formandoli, dandogli gli strumenti idonei per farli crescere e far sì che il futuro non sia incerto grazie alla nostra esperienza sviluppata nel passato. Inoltre il VoIP è la tecnologia giusta per aprire un’azienda in pochi minuti. Un collegamento a internet, un numero telefonico generato in un paio d’ore: nel nostro Coworking se entri oggi alle ore 9 alle ore 11 del giorno stesso sei già operativo. E se tra le varie realtà che verranno a vivere da noi riusciremo a trovare qualcuno in gamba, noi saremo pronti ad investirci, anche economicamente.

FUTURO

La nostra azienda pensa già al Futuro. VoipVoice pensava al futuro nel 2006 quando dodici anni fa è nata. Oggi stiamo già pensando agli anni prossimi futuri. Grazie a questi nuovi spazi saremo in grado di riuscire ad affrontare il futuro. Negli ultimi mesi abbiamo assunto sei persone. Ad ottobre comincerà una nuova selezione per la Receptionist e nel 2019 cercheremo una serie di nuove posizioni per incrementare la nostra rete vendita. Special Partner, District Manager e Tecnici preparati. Cercheremo di aprire due sedi a Milano e Roma. Insomma VoipVoice cresce e con lei crescono le persone.

Sabato prossimo inauguriamo il nostro PALAVOIP.
Per un giorno Montelupo diventa Capitale Mondiale del VOIP!

LA PERIFERIA DIVENTA CENTRO.
E noi faremo di tutto per rimanere il centro del VoIP in Italia il più a lungo possibile.
E ce la faremo.

Dopo la festa, dopo aver messo a posto bicchieri e piatti, spento la musica e le luci, mandato la gente a casa, guarderò negli occhi i miei ragazzi e dirò loro che questo non è un punto d’arrivo. Questa è la prima pietra per costruire un progetto ancora più grande. So già come reagiranno. Mi guarderanno, faranno un gran sospiro, sorrideranno con l’aria di quelli che la sanno lunga e diranno sicuri e più convinti di me:

ANDIAMO!!!

Simone Terreni, Managing Director VoipVoice

L’unico modo di fare un ottimo lavoro è amare quello che fai

L’unico modo di fare un ottimo lavoro è amare quello che fai.” S.J.

Sono Annamaria Pugliano, ho 25 anni e sono entrata a far parte di VoipVoice, Reparto Commerciale, a settembre 2017.

Sono originaria pugliese, precisamente di Molfetta, una bellissima città in provincia di Bari.

Lì sono nata e cresciuta e, all’età di 18 anni, ho iniziato a lavorare nel campo delle TLC. Parliamo di un franchising, quindi, inizialmente, ho lavorato per gestori sia di telefonia mobile che fissa.

Dal 2012 e fino all’agosto del 2017 invece, ho avuto l’opportunità di lavorare nello Store di un Gestore Mobile, e è in questi 5 anni che ho coltivato ancora di più la passione per questo fantastico settore. Contemporaneamente ho conseguito la Laurea Triennale in “Economia e Commercio” presso l’Università di Bari. Non è stato facile all’inizio integrare lavoro e studio ma alla fine ce l’abbiamo fatta!

Nel tempo, grazie alle esperienze lavorative e a ciò che mi hanno insegnato e trasmesso, le Telecomunicazioni sono diventate una vera passione, anzi, un obiettivo da raggiungere! Ho deciso quindi di continuare i miei studi, nel Settembre 2016, con la Laurea Magistrale in “Tecnologie e Gestione dell’Innovazione” presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Sono ancora in fase di conclusione ma non vedo l’ora che finisca!

Il mio ingresso in VoipVoice si può definire una storia ed un cambiamento di vita allo stesso tempo. Giustamente ci si potrebbe chiedere: “che ci fa una pugliese a Montelupo Fiorentino a lavorare in VoipVoice?!”.

Bene, è andata così!

A giugno 2017 ho partecipato al Partner Meeting VoipVoice Puglia, a cui ho chiesto di partecipare spinta proprio da questa voglia di conoscere sempre più il settore e cercare, nel mio piccolo, di prendere parte allo sviluppo digitale del nostro paese. Lì ho conosciuto Simone che in quello stesso momento mi ha fatto una proposta di lavoro. Tempo per scegliere una settimana. “Mi trasferisco? Abbandono la mia vita qui? Con gli studi ce la farò? Sono all’altezza?”. Sono stata inondata in 5 minuti da un milione di domande, dubbi e perché no, anche paure. Poi ho razionalizzato e pensato che questo è il mio obiettivo, è l’inizio di un percorso che spero possa durare tutta la mia vita. È un treno che passa ed io adesso devo salirci.

Sono stata accolta a braccia aperte da tutti i colleghi ed è soprattutto grazie a loro che spesso mi riesco a sentire a casa! L’azienda mi sta permettendo di fare molte esperienze nel settore e di professionalizzarmi sempre più. Il primo Public Speech a Bari credo non lo dimenticherò mai, come anche la partecipazione attiva agli Smau di Padova e Bologna. Ma non è finita qui: in pochi mesi ho partecipato anche ad altri Roadshow e meeting, sempre nelle vesti di Area Manager Sud Italia.

L’azienda spesso mi dà la possibilità di lavorare direttamente da casa (nella mia amata Puglia), rendendo flessibile il lavoro, in quanto adotta la pratica dello Smart Working.

In VoipVoice sto facendo quello che mi sarebbe sempre piaciuto fare, ovvero seguire la forza vendita di una Azienda di TLC, formarla e spronarla a raggiungere dei risultati ed obiettivi, personali e aziendali.

VoipVoice è un’azienda con fortissimi potenziali e con tutta me stessa spero di poter crescere assieme a lei.

Certo, non è stato facile abbandonare tutto, ma quando sono la passione e la voglia di fare a spingerti, sai che non hai fatto un errore e che stai percorrendo la strada giusta.

Quello che spero nel mio ruolo da Commerciale e, nello specifico, di Area Manager Sud Italia, è di essere all’altezza di tale ruolo, di migliorarmi sempre più, di diventare il punto di riferimento per tutti i partner e clienti che seguo, cercando di trasmettere il più possibile la mia passione e, allo stesso tempo, cogliere ed imparare da loro ciò che ancora non so.

Annamaria Pugliano

Diario di bordo: SMAU Bologna 2018

Si è appena conclusa la due giorni di SMAU BOLOGNA 2018. La città ci ha accolti con il sole per la seconda tappa del Roadshow Smau, l’evento di riferimento nei settori innovazione e digitale per le imprese e i professionisti italiani. Un momento scelto da imprenditori, manager, aziende e pubbliche amministrazioni per crescere e aggiornarsi.

Padiglione 33  Stand E23: siamo pronti a accogliere le persone che si fermeranno al nostro stand offrendo loro una bottiglietta d’acqua e un sorriso, in modo da metterli subito a proprio agio, dare loro la possibilità di spiegarci di cosa si occupano e, soprattutto fornirgli informazioni sui nostri servizi. La cosa che ci accomuna è semplice: la passione per l’innovazione!

Parlando di innovazione appunto, noi ci mettiamo del nostro: per cercare di essere sempre al passo con i tempi, abbiamo deciso di presentare proprio in questa occasione il VoipSat – Connecting Everywhere, la nostra nuova CONNETTIVITA’ SATELLITARE!

Con questa soluzione vogliamo mettere in primo piano l’esigenza dei clienti che sono in zone non ancora raggiunte da connettività su cavo! Per noi è molto importante raccogliere e sviluppare le richieste dei nostri partner, che essendo presenti su tutto il territorio nazionale, hanno delle esigenze svariate e si interfacciano con più realtà business. Come sempre ce la mettiamo tutta per portare innovazione tecnologica e colmare il più possibile di Digital Divide.

Durante SMAU, i nostri partner emiliani ne hanno approfittato per passare a trovarci e, tra scambi di idee e strette di mano con i potenziali nuovi collaboratori interessati alla realtà ed ai servizi VoipVoice, allo stand si sono creati dei veri e propri momenti di networking.

SMAU è da sempre sinonimo di grande afflusso di partecipanti: sono circa 130 le aziende che espongono, in gran parte Start Up. E’ un bagno di conoscenza e di scambio di idee, tra gli stand si aggirano tanti curiosi ed amanti del mondo digitale, relatori che hanno tenuto Workshop interessanti legati al mondo dell’innovazione digitale e alla ricerca e raccontato storie di successo, quelle delle eccellenze del territorio italiano. E anche noi ci siamo!

Nello spazio dedicato al Live Show introdotto da Pierantonio Macola, Presidente di SMAU, Annamaria Pugliano, Area Manager VoipVoice Sud Italia, ha avuto modo di partecipare all’ “Unplugged” e allo “Speed Pitch“, spiegando in 90 secondi i tratti distintivi di VoipVoice, fiore all’occhiello per la Connettività e per il VoIP.

Tantissime le idee emerse durante gli interventi, così come i professionisti alla ricerca di collaborazioni ed opportunità di business. Spazio anche all’approfondimento su un tema davvero attuale, legato all’Industria 4.0, soprattutto Bologna è stata l’unica tappa che ha presentato il R2B, ospitando più di 200 delegati da 18 Paesi per i B2B di Innovat&Match, delegazioni istituzionali da Cina, Israele e Brasile. Circa 200 espositori hanno arricchito l’offerta in fiera, insieme a diversi progetti speciali e si sono tenuti convegni e Workshop sui seguenti temi:

SMAU è proprio una fucina di idee e progetti di innovazione e come sempre torniamo carichi ed entusiasti da questo evento, portandoci dietro la consapevolezza di fare parte di quel settore che, in ogni momento e con ogni mezzo, cerca di promuovere al massimo la Digital Transformation! Ciao SMAU, ci vediamo ad ottobre a Milano.

Matteo Martellacci

Come di consueto, un piccolo reportage fotografico e la canzone “mood” della nostra due giorni bolognese:

 

Diario di bordo: quarta tappa SMAU | Firenze 2016

Si è tenuta nella bellissima e caldissima Firenze, giovedì 7 e venerdì 8 luglio, la quarta tappa del Roadshow SMAU 2016.

 

La sede dell’evento è stato il padiglione Cavaniglia, alla Fortezza da Basso e noi eravamo presenti allo stand B1.

 

Anche a Firenze, come nelle altre tappe, molte erano le Start Up presenti, con tantissime nuove idee, pronte a scoprire le opportunità derivanti dall’avvio di progetti di innovazione, ad avere nuovi contatti e ad incontrare potenziali partner con i quali instaurare rapporti di collaborazione.

Come potevamo non essere presenti con le nostre novità?

 

A tutti coloro che si sono fermati al nostro stand, abbiamo presentato l’Opzione Router: il cliente che attiva il nostro servizio di connettività, ha la possibilità di avere
in comodato d’uso un router già configurato nella stessa fattura.

Non solo!

 

Abbiamo presentato anche il nuovo Brand powered by VoipVoice, già lanciato nella tappa SMAU di Torino: Inside Factory.
Tantissime le persone interessate a questo nuovo modo di concepire la Formazione, gli Eventi ed il Marketing.
Al suo interno potete trovare numerosi servizi fra cui: Eventi, Workshop, Training, Convention, Fiere, E-Learning, Corsi di Formazione Live, Webinar e molto altro ancora.

Al nostro stand era presente anche Elite Academy, una scuola di formazione manageriale che punta all’eccellenza, ideata e strutturata in modo da soddisfare le diverse esigenze che le persone possono avere nel loro percorso di crescita.

Sono state tante le persone, tra cui amici e partners, che si sono fermate al nostro stand e noi li abbiamo accolti con il nostro sorriso, che da sempre ci contraddistingue, con il nostro buonissimo popcorn al gusto di VoIP: in due giorni abbiamo offerto più di 90 popcorn.

La tappa di Firenze è stata una tappa molto importante per VoipVoice principalmente per due motivi: il primo, perché si è svolta “a casa”, nella nostra meravigliosa terra: la Toscana, nella quale contiamo più di 60 partners; il secondo, perché per il secondo anno consecutivo siamo stati premiati come Best Exhibitor.

FotoE’ andato a noi questo premio “per aver utilizzato un approccio creativo e propositivo nell’attività di coinvolgimento del visitatore e per aver rafforzato la propria partecipazione attraverso l’utilizzo di strumenti di comunicazione innovativi”.

Il premio ci è stato consegnato da Stefano Ciuoffo, l’Assessore alle Attività Produttive e al Commercio della Regione Toscana e da Pierantonio Macola, Amministratore Delegato di SMAU.

 

Questa è stata la mia prima volta a SMAU; è stata una esperienza bellissima, perché sono entrata in contatto con molte persone ed alcuni partners; ma al tempo stesso emozionante soprattutto nel momento in cui ci hanno consegnato il premio.

Aspettiamo la prossima tappa, quella Milano!

Valentina Maionchi

Ecco il nostro album fotografico:

FotorCreated

FotorCreated1

FotoJet Collage

FotorCreated2

FotorCreated3

FotorCreated4

FotorCreated5

FotorCreated6

FotorCreated7

FotorCreated FotorCreated8

 

 

 

Carpe Diem di Serena Masoni

RSerenaobin Williams nel celebre film L’Attimo Fuggente diceva: “Carpe Diem. Cogliete l’attimo, ragazzi. Rendete straordinarie le vostre vite.”
Mi chiamo Serena Masoni, ho 26 anni e da luglio 2015 sono la New entry del team VoipVoice. Mi occupo del reparto Marketing insieme a Samuel Lo Gioco.

Oggi vorrei raccontarvi qual è stato il percorso che mi ha portata fino a qua.
Ad Aprile mi sono laureata in Scienze della Comunicazione, presso l’Università di Firenze.  Appena concluso il percorso di studi la mia prima domanda è stata: “E Adesso?”. La mia paura più grande era quella di non riuscire a trovare il lavoro per cui avevo studiato.                                 Non mi sono buttata giù e sono partita da qualcosa che in un certo senso poteva essere vicino al mio percorso di studi.

La mia esperienza lavorativa parte con il Servizio Civile Regionale, nel Comune in cui abito. Questo mi ha permesso di rapportarmi con diverse persone, capire le dinamiche del rapporto comunicativo fra la Pubblica Amministrazione e i Cittadini, ma mancava qualcosa.
Sono stata contattata da Simone Terreni che mi ha chiesto di mandargli il mio curriculum.   Non me lo sono fatto ripetere due volte! Ho fatto il colloquio. Simone cercava una persona da inserire nel reparto Marketing, quale occasione migliore?                                                                 Mi sono detta: ”Serena, cogli l’attimo!!!”.                                                                                                   I miei genitori mi hanno sempre detto che i treni giusti passano una vola sola e che non puoi farteli scappare, perché potresti pentirtene.

Ho iniziato facendo il corso di formazione. Il primo giorno ho pensato: ” Ma cos’è questa roba?”. Il VoIP, un mondo a me sconosciuto! Chi l’avrebbe mai detto che sarei entrata in questo campo?Una volta finito il corso è arrivato il momento di fare ciò per cui  sono stata chiamata!

Il mio lavoro, e qua cito l’articolo di Samuel, La teoria dell’Armadio, è “analizzare il mercato foca
lizzando una posizione precisa, mettere in pratica una strategia di marketing per poi pianificare insieme al team
”.

All’inizio non è stato semplice, tante cose nuove e poco tempo per impararle tutte.

Pensi di uscire dall’Università ed essere pronto, ma alla fine puoi sapere quali sono le regole che determinano un tipo di comunicazione, puoi sapere quali sono le tecniche di marketing più efficaci, ma quello che ti manca è la pratica. All’inizio ero un disastro. Ho fatto tantissimi errori, ho avuto paura che forse non fosse il lavoro adatto a me. Ho messo in discussione tutto quello fatto in tre anni di facoltà. Ho sempre strinto i denti, tenuto duro, sempre con il sorriso sul volto.

Quando poi ho cominciato a vedere i primi risultati positivi, a potermi muovere da sola e riuscire positivamente a fare le cose che mi venivano richieste, allora ho capito che l’impegno messo non è stato vano e che sì, può essere la strada giusta, è il lavoro che voglio fare! Forse è stato davvero giusto salire su quel treno.

VoipVoice è una grande famiglia e io sono felice di farne parte!

-Serena Masoni-

Nota: Per qualsiasi informazioni il reparto Marketing e Serena Masoni sono disponibili dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00 contattando il n. 0550935400. Altrimenti scriveteci al indirizzo mail marketing@voipvoice.it.

Diario di Bordo: WPC | Milano 2015

Dopo il grande successo degli eventi SMAU Milano, Festival ICTSicurezza, dove sono stati presentati i nostri nuovi servizi, VoipVoice approda al WPC!

Dal 1 al 2 dicembre, si è svolta la 22° Edizione del WPC organizzato da OverNet Education, e VoipVoice ha partecipato per la sua prima volta. La conferenza ha avuto luogo a Milano presso il Centro Congressi Milanofiori, il quale fu costruito nel 1982 ma conserva ancora tutto il suo fascino storico.

Per chi non lo sapesse, il WPC è la più grande conferenza sul digitale e sulle tecnologie Microsoft. Sono stati tenuti oltre 70 corsi dai migliori speaker italiani.

Questa conferenza ha richiamato più 400 partecipanti provenienti da tutta Italia. Abbiamo avuto il piacere di conoscere qualcuno di loro, offrendogli, come sempre, un sorriso e un buon caffè!

12345513_1038648409519264_3268643659947078057_n

Nel corso della convention, è intervenuto anche l’Amministratore Delegato di Microsoft Carlo Purassanta, il quale ha spiegato i progetti realizzati e quelli futuri.

 

Sono state due giornate intense sia per i partecipanti che per gli espositori. Abbiamo avuto la possibilità di incontrare nuove persone e far conoscere, ancora una volta, la nostra azienda.

Nella speranza che questa esperienza ci permetta stringere altre collaborazioni ed allargare  la nostra rete di partner. Ringraziamo il nostro Partner Target Sas che ha condiviso con noi questi due giorni.

-Alessia Rustichini-

 

Collage Alessia