Archivi autore: admin

PALAVOIP

La nostra nuova sede ci somiglia.

Sabato prossimo faremo l’inaugurazione. Per noi di VoipVoice sarà un evento unico e pieno di emozioniMostreremo a tutti la nostra nuova casa. Il nostro PALAVOIP!! È un edificio fortemente voluto, moderno, innovativo, digitale. Un edificio realizzato per esprimere concretamente quello che da anni stiamo diffondendo con il VoIP in giro per l’Italia e che doveva rappresentare al tempo stesso i nostri valori e le nostre caratteristiche.

Eccole:

APERTA

La nostra sede è Aperta. Di fronte all’ingresso invece di mettere il classico cancello abbiamo deciso di mettere una piazza. Un luogo dove incontrarsi, dove stare, parlare, vivere. Con tanto di sedute. Il concetto è che la nostra sede deve diventare un luogo vivo, aperto a tutti quelli che la frequentano, ci lavorano o partecipano a un evento, o semplicemente vengono a trovarci. Con quattro sale corsi, di cui una da 40 posti, il Palavoip diventa per tutto il territorio un luogo perfetto per fare eventi sul VoIP e non solo. Formazione, workshop, convegni.

SMART

La nostra sede è SMART. Vuol dire che nel nostro edificio, grazie alla progettazione degli spazi e la scelta degli arredi, non esiste più il concetto della scrivania fissa. Il lavoratore o il visitatore può scegliere di lavorare nella sua postazione, nelle sale riunioni, nella zona relax, nell’open space usando sgabelli alti, in cucina mentre beve una tazza di caffè, all’esterno dell’edificio o addirittura a casa sua o in hotel. Con un PC portatile e una cuffia wireless è possibile lavorare ovunque. Se nevica siamo tutti operativi da casa, se uno non vuol venire in ufficio ma vuol lavorare da casa, risparmiando tempo e non inquinando, con il VoIP si può. Volevamo dimostrare che lo Smart Working non solo è possibile ma anche applicabile.

DIGITALE

La nostra sede è tutta Digitale. Non troverete una sola linea analogica, nemmeno per il fax. Le nostre chiamate sono tutte digitali, tutte in VoIP. Non solo: non abbiamo archivi cartacei perché da anni facciamo l’Archiviazione Digitale e cerchiamo di stampare il meno possibile. La nostra azienda vive nel Cloud e sfrutta le autostrade digitali. Noi abbiamo già messo in atto quella Digital Transformation, indispensabile per riuscire a rimanere competitivi, che stiamo raccontando a tutti i nostri partner e clienti.

CONNESSA

La nostra sede è Connessa. Siamo stati i primi a portare la Fibra nella nostra zona industriale e grazie a noi altre aziende hanno potuto beneficiare di questi lavori. Oltre a una Fibra Dedicata, abbiamo altre due Fiber to the Cabinet su vettori diversi e ridondate, un collegamento WiFi sul tetto e una SIM di Backup. In pratica è impossibile rimanere fermi. Siamo continuamente connessi e a tutti i nostri ospiti diamo collegamenti dedicati. Si chiama Business Continuity, vuol dire dare servizi altamente performanti ai nostri clienti e prima di fornirli li abbiamo testati sulla nostra pelle.

GREEN

La nostra sede è Green. La nostra sede è a Impatto Zero, anzi forniamo l’Energia eccedente alla rete elettrica. Sul tetto abbiamo un impianto fotovoltaico che sostiene completamente i nostri impianti di riscaldamento (niente metano bruciato) e di condizionamento. Siamo ecologici, perché pensiamo che ognuno di noi può cambiare il mondo agendo con le proprie azioni. Concretamente. Si usano le energie rinnovabili. Non si pianta alberi dopo aver bruciato CO2. Ogni azienda ha il dovere di lasciare il mondo ai nostri figli meglio di come l’ha trovato.

INCUBATRICE

La nostra sede è un’Incubatrice. Nello spazio di Coworking possiamo accogliere liberi professionisti, Start Up, ragazzi che hanno voglia di crearselo il lavoro. Crearselo ma magari avere noi come punto di riferimento, formandoli, dandogli gli strumenti idonei per farli crescere e far sì che il futuro non sia incerto grazie alla nostra esperienza sviluppata nel passato. Inoltre il VoIP è la tecnologia giusta per aprire un’azienda in pochi minuti. Un collegamento a internet, un numero telefonico generato in un paio d’ore: nel nostro Coworking se entri oggi alle ore 9 alle ore 11 del giorno stesso sei già operativo. E se tra le varie realtà che verranno a vivere da noi riusciremo a trovare qualcuno in gamba, noi saremo pronti ad investirci, anche economicamente.

FUTURO

La nostra azienda pensa già al Futuro. VoipVoice pensava al futuro nel 2006 quando dodici anni fa è nata. Oggi stiamo già pensando agli anni prossimi futuri. Grazie a questi nuovi spazi saremo in grado di riuscire ad affrontare il futuro. Negli ultimi mesi abbiamo assunto sei persone. Ad ottobre comincerà una nuova selezione per la Receptionist e nel 2019 cercheremo una serie di nuove posizioni per incrementare la nostra rete vendita. Special Partner, District Manager e Tecnici preparati. Cercheremo di aprire due sedi a Milano e Roma. Insomma VoipVoice cresce e con lei crescono le persone.

Sabato prossimo inauguriamo il nostro PALAVOIP.
Per un giorno Montelupo diventa Capitale Mondiale del VOIP!

LA PERIFERIA DIVENTA CENTRO.
E noi faremo di tutto per rimanere il centro del VoIP in Italia il più a lungo possibile.
E ce la faremo.

Dopo la festa, dopo aver messo a posto bicchieri e piatti, spento la musica e le luci, mandato la gente a casa, guarderò negli occhi i miei ragazzi e dirò loro che questo non è un punto d’arrivo. Questa è la prima pietra per costruire un progetto ancora più grande. So già come reagiranno. Mi guarderanno, faranno un gran sospiro, sorrideranno con l’aria di quelli che la sanno lunga e diranno sicuri e più convinti di me:

ANDIAMO!!!

Simone Terreni, Managing Director VoipVoice

VoipVoice: la rete delle reti

Mancano pochi giorni all’inaugurazione della nostra sede.
Da qualche mese ci siamo trasferiti in un edificio moderno e nettamente più grande rispetto alla precedente sede. La nostra nuova casa ha tante nuove caratteristiche che la settimana prossima vi racconterò. Oggi però vi racconto il motivo per cui abbiamo come elemento caratterizzante la rete stirata in alluminio.

Quando cominciò la progettazione del nuovo edificio diedi come indicazione agli architetti che ci stavano lavorando che la nuova sede doveva avere un elemento distintivo. Cioè doveva essere un edificio che fosse un punto di riferimento, che si potesse notare, diverso dal tutto il contesto che c’era intorno. Naturalmente, tale elemento distintivo doveva essere coerente con i nostri valori.

Il lavoro dello Studio ldaImda portò subito a trovare come elemento distintivo questa rete stirata in alluminio. L’idea ci piacque perché ci rappresentava a pieno.  

La RETE di Internet, il Web, senza la quale non esisterebbe il VoIP, la voce che passa sopra l’Internet Protocol.

La RETE di rapporti che ci lega a tutti i nostri Rivenditori, che su tutto il territorio nazionale, vanno a mettere la faccia al posto nostro presso i loro clienti.

La RETE dei rapporti che negli anni abbiamo intessuto con i più importanti Vendor nazionali e internazionali che fa di VoipVoice la realtà nel settore del VoIP che vanta il maggior numero di queste collaborazioni certificate.

La RETE dei rapporti con tutti quei Distributori che insieme a noi stanno diffondendo la tecnologia VoIP, con prodotti e software, dando assistenza sia a livello di progettazione sia nella successiva assistenza post vendita.

La RETE di tutti quei Tecnici che con noi, insieme a noi, hanno aiutato tanti clienti e tanti partner a migliorare le loro competenze tecniche in un settore specifico così tosto e difficile, ma grazie a una parola magica, COLLABORAZIONE, hanno permesso di rendere efficace il VoIP in migliaia di linee.

VoipVoice è un’arma di costruzione di massa per il VoIP in Italia. Una RETE DELLE RETI.

In dodici anni abbiamo tessuto centinaia di relazioni e stabilito e costruito rapporti duraturi che hanno fatto di VoipVoice UN PUNTO DI RIFERIMENTO NAZIONALE. E fin da subito ci è interessato questo. Non importava fare fatturato a tutti i costi ma creare una massa critica che sviluppasse la digitalizzazione del paese. E oggi, a pochi giorni dall’inaugurazione di un edificio che ha come simbolo proprio la Rete, guardandoci indietro, crediamo di aver raggiunto questo obiettivo. Non solo. Proprio a pochi giorni da questo importante evento, dove tante persone giungeranno da tutta Italia e dall’estero per festeggiarci, vogliamo ribadire il concetto annunciando nuove partnership, nuove Certificazioni con brand importanti ed affermati del nostro settore e distributori che hanno avuto il coraggio di credere in noi facendo Accordi Quadro vantaggiosi per i nostri partnerDistributori:

AsitDistrilanMeta TelecomunicazioniNextmediaSintel Nuovi Brand Certificati: 

Fanvil InnovaphoneMediatrixPolycomSi tratta di aziende Italiane, Tedesche, Cinesi, Americane. E si parla di collaborazioni delle quali abbiamo dato ampia notizia sul web:

www.channelcity.it/distributori/15777/voipvoice-nuovi-accordi-di-distribuzione.html 

www.datamanager.it/2018/09/nuovi-accordi-quadro-e-nuove-interoperabilita-comincia-con-grandi-novita-il-settembre-di-voipvoice/

www.mondomobileweb.it/121840-voipvoce-tutte-le-novita-del-nuovo-anno-tra-accordi-quadro-e-interoperativita 

www.gonews.it/2018/09/07/voipvoice-riparte-nuovi-accordi-quadro-e-interoperabilita/

www.informazione.it/c/C4A427C9-9AE8-4F5B-95A0-34E57A5BB47F/Nuovi-accordi-quadro-e-nuove-interoperabilita-comincia-con-grandi-novita-il-settembre-di-VoipVoice

Queste partnership ci permetteranno di fare un ulteriore salto di qualità e di consolidare la nostra posizione, nel panorama italiano, come punto di riferimento per eccellenza sul VoIP.

Dove c’è VoIP, in Italia, c’è VoipVoice con tutta la sua rete di relazioni.

A cura di Simone Terreni

 

 

 

 

 

 

Abbiamo Liberato il Modem!

ABBIAMO LIBERATO IL MODEM!!!
Ognuno ha le sue battaglie da combattere.
E noi di VoipVoice da anni, insieme a tanti altri operatori di settore, partner e amici, ne stavamo combattendo una sulla possibilità di liberalizzare il diritto di scegliere il proprio Router!

Finalmente l’AGCOM, il garante per le Telecomunicazioni, con la delibera 348/18/CONS, ha confermato in questi giorni il sacrosanto diritto degli utenti di scegliere liberamente i terminali di accesso ad Internet da postazione fissa. Al tempo stesso essa definisce specifici obblighi per gli operatori, finalizzati a garantire scelte consapevoli e informate da parte dei consumatori finali.

Trovate QUA il testo integrale della delibera.

MAI PIÙ PALETTI!! Saranno gli utenti a scegliere.

Per anni siamo andati a giro per l’Italia a combattere questa battaglia.
Il cliente NON deve avere il Router in comodato d’uso dal fornitore dell’Adsl. IL ROUTER DEVE ESSERE DI PROPRIETÀ DEL CLIENTE. Punto! Molti operatori, imponendo invece direttamente loro l’apparato, hanno inibito il traffico VoIP, mandato aggiornamenti non richiesti, chiuso le porte di accesso. Poi, la conseguenza era che la voce non andava, internet era lento e i clienti esposti a rischi di attacchi informatici.

Vinta la battaglia, siamo soddisfatti di questo risultato, ma non paghi!

Infatti è stata vinta UNA battaglia ma non la guerra. Vediamo perchè:

  1. Prima di tutto il numero di router che gestiscono i collegamenti dei clienti dei grandi operatori sono talmente tanti che sarà un’impresa cambiarli tutti o solo una parte in breve tempo. Quindi la situazione non cambierà velocemente. Ci impegneremo.
  2. Per esperienza questi grandi operatori, consigliati da fior fiori di esperti ed avvocati, troveranno qualche trucco per aggirare la delibera. Lo hanno già fatto varie volte in passato. Mi aspetto lo facciano anche stavolta. Vigileremo.
  3. Dovremo fare uno sforzo tutti quanti per diffondere questa notizia e informare installatori e clienti di questo cambiamento epocale per il settore delle TLC (Telecomunicazioni). Educare e informare. Comunicare in maniera efficace questa nuova delibera. Ci proveremo.

Queste sono altre battaglie che combatteremo e che proveremo a vincere facendo con impegno la nostra parte. Per ora siamo contenti di questo risultato, festeggiamo e lanciamo liberi in aria i nostri Modem/Router!!!

W IL MODEM LIBERO! W LA LIBERTÀ DI SCELTA!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A cura di Simone Terreni.

 

VoIP cos’è?

VoIP? Cos’è?
VoipVoice è indicizzata molto bene su Google.
Se digiti VoIP siamo da anni nella prima pagina dei risultati ottenuti. La nostra filosofia da sempre è: dove c’è VoIP VoipVoice c’è!! Poco conta se sia in qualche evento in giro per la nostra penisola o se sia sul Web. VoipVoice non molla.
Ecco dunque le Parole Chiavi con le quali VoipVoice viene trovata su Internet.

    1. VoipVoice
    2. VoIP
    3. Prefissi Telefonici
    4. Chiamate VoIP
    5. VoIP Italia
    6. Numero VoIP
    7. VoIP Provider Italia
    8. VoIP Cos’é?
    9. Telefonia VoIP

Quindi la domanda con cui veniamo trovati è: VoIP cos’è?
Gli esperti di SEO mi potrebbero consigliare di scrivere un post che abbia proprio questo titolo. ECCOLO! Creare un testo che risponda in maniera semplice alla domanda che un utente fa per trovare un argomento è il modo giusto per essere indicizzati.

Per questo chiedo: VoIP cos’è?

Risposta A:
Wikipediana: “In Telecomunicazioni e Informatica con Voice over IP (Voce tramite protocollo Internet), acronimo VoIP, si intende una tecnologia che rende possibile effettuare una conversazione telefonica sfruttando una connessione Internet o una qualsiasi altra rete dedicata a commutazione di pacchetto che utilizzi il protocollo IP senza connessione per il trasporto dati.”

Risposta B:
Commerciale: IL VoIP E’ UN INVESTIMENTO!
A parte abbattere il costo delle chiamate, a parte abbattere il costo dei canoni, a parte migliorare la produttività di un’azienda perché cambia il modo di comunicare, il VoIP è una delle poche tecnologie che in poco tempo, dopo aver speso i soldi per installarlo, non solo si ripaga da solo, ma poi fa cominciare a risparmiare e serve per rimanere al passo con i tempi.

Risposta C:
Però se dovessi veramente spiegare cosa sia il VoIP direi che: IL VoIP E’ UN’OPPORTUNITA’!

Una delle tante che esistono, certo, ma che può rendere il nostro paese più moderno, cavalcando la Rivoluzione IP che sta cambiando il nostro pianeta. Si tratta della Digital Transformation nel settore delle TLC (Telecomunicazioni).

Per questo se ancora non l’avete fatto PROVATE IL VOIP!!
Vi assicuro non ve ne pentirete.

 

Simone Terreni

Managing Director VoipVoice

 

 

L’unico modo di fare un ottimo lavoro è amare quello che fai

L’unico modo di fare un ottimo lavoro è amare quello che fai.” S.J.

Sono Annamaria Pugliano, ho 25 anni e sono entrata a far parte di VoipVoice, Reparto Commerciale, a settembre 2017.

Sono originaria pugliese, precisamente di Molfetta, una bellissima città in provincia di Bari.

Lì sono nata e cresciuta e, all’età di 18 anni, ho iniziato a lavorare nel campo delle TLC. Parliamo di un franchising, quindi, inizialmente, ho lavorato per gestori sia di telefonia mobile che fissa.

Dal 2012 e fino all’agosto del 2017 invece, ho avuto l’opportunità di lavorare nello Store di un Gestore Mobile, e è in questi 5 anni che ho coltivato ancora di più la passione per questo fantastico settore. Contemporaneamente ho conseguito la Laurea Triennale in “Economia e Commercio” presso l’Università di Bari. Non è stato facile all’inizio integrare lavoro e studio ma alla fine ce l’abbiamo fatta!

Nel tempo, grazie alle esperienze lavorative e a ciò che mi hanno insegnato e trasmesso, le Telecomunicazioni sono diventate una vera passione, anzi, un obiettivo da raggiungere! Ho deciso quindi di continuare i miei studi, nel Settembre 2016, con la Laurea Magistrale in “Tecnologie e Gestione dell’Innovazione” presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Sono ancora in fase di conclusione ma non vedo l’ora che finisca!

Il mio ingresso in VoipVoice si può definire una storia ed un cambiamento di vita allo stesso tempo. Giustamente ci si potrebbe chiedere: “che ci fa una pugliese a Montelupo Fiorentino a lavorare in VoipVoice?!”.

Bene, è andata così!

A giugno 2017 ho partecipato al Partner Meeting VoipVoice Puglia, a cui ho chiesto di partecipare spinta proprio da questa voglia di conoscere sempre più il settore e cercare, nel mio piccolo, di prendere parte allo sviluppo digitale del nostro paese. Lì ho conosciuto Simone che in quello stesso momento mi ha fatto una proposta di lavoro. Tempo per scegliere una settimana. “Mi trasferisco? Abbandono la mia vita qui? Con gli studi ce la farò? Sono all’altezza?”. Sono stata inondata in 5 minuti da un milione di domande, dubbi e perché no, anche paure. Poi ho razionalizzato e pensato che questo è il mio obiettivo, è l’inizio di un percorso che spero possa durare tutta la mia vita. È un treno che passa ed io adesso devo salirci.

Sono stata accolta a braccia aperte da tutti i colleghi ed è soprattutto grazie a loro che spesso mi riesco a sentire a casa! L’azienda mi sta permettendo di fare molte esperienze nel settore e di professionalizzarmi sempre più. Il primo Public Speech a Bari credo non lo dimenticherò mai, come anche la partecipazione attiva agli Smau di Padova e Bologna. Ma non è finita qui: in pochi mesi ho partecipato anche ad altri Roadshow e meeting, sempre nelle vesti di Area Manager Sud Italia.

L’azienda spesso mi dà la possibilità di lavorare direttamente da casa (nella mia amata Puglia), rendendo flessibile il lavoro, in quanto adotta la pratica dello Smart Working.

In VoipVoice sto facendo quello che mi sarebbe sempre piaciuto fare, ovvero seguire la forza vendita di una Azienda di TLC, formarla e spronarla a raggiungere dei risultati ed obiettivi, personali e aziendali.

VoipVoice è un’azienda con fortissimi potenziali e con tutta me stessa spero di poter crescere assieme a lei.

Certo, non è stato facile abbandonare tutto, ma quando sono la passione e la voglia di fare a spingerti, sai che non hai fatto un errore e che stai percorrendo la strada giusta.

Quello che spero nel mio ruolo da Commerciale e, nello specifico, di Area Manager Sud Italia, è di essere all’altezza di tale ruolo, di migliorarmi sempre più, di diventare il punto di riferimento per tutti i partner e clienti che seguo, cercando di trasmettere il più possibile la mia passione e, allo stesso tempo, cogliere ed imparare da loro ciò che ancora non so.

Annamaria Pugliano

GreenSpace: prima non c’era, ora c’è!!!

Per attraversare il deserto del Sahara le antiche carovane dei Berberi facevano sosta nelle verdi Oasi.
Solo dopo aver bevuto la fresca acqua di pozzi millenari, essersi rinfrescati all’ombra delle palme e fatto riposare i loro cammelli, il viaggio poteva proseguire.
Solo grazie a queste oasi l’uomo ha potuto sopravvivere, commerciare e trasportare merci sfidando calore, vento e sabbia del deserto.
Senza le Oasi l’uomo non poteva sopravvivere in territori ostili.
Per questo le Oasi venivano cercate, protette e preservate.

Oggi non basta più.
Non basta più inventarsi un lavoro. Oggi bisogna inventarsi anche il posto di lavoro. Il mondo è cambiato, globalizzato e digitalizzato, non si può lavorare come si lavorava negli anni 80. Il concetto di ufficio fisso è obsoleto, il concetto di scrivania o postazione fissa è superato. Con una connessione a internet potente, un numero VoIP e un device adatto, oggi si può lavorare ovunque.

Quindi gli spazi devono essere ripensati. Mettere al centro il lavoratore/viaggiatore e costruire degli spazi che abbiano un pò la stessa funzione che avevano le Oasi durante i viaggi delle Carovane.
Per questo all’interno della sede di VoipVoice nasce GREENSPACE.

Che cos’è GREENSPACE?
È uno spazio di Coworking, cioè un luogo dove è possibile prendere una postazione di lavoro in affitto, una scrivania, dove è possibile avere una connessione ad alta velocità, un numero telefonico VoIP e altri spazi per tenere riunioni, corsi ed eventi.

Come è composto GREENSPACE?
GreenSpace ha dieci postazioni scrivanie, tre sale riunioni, una sala corsi per 50 persone, una cucina, servizi igienici a norma e una zona relax. Tutte le postazioni sono dotate di prese elettriche, sedie confort e un collegamento internet wifi con velocità a 30 mega ridondata.

A chi si rivolge GREENSPACE?
Si rivolge ai Giovani della zona, agli Smart Worker di passaggio, ai Free Lance, ai Liberi Professionisti, alle piccole Start-Up in cerca di un ufficio chiavi in mano a dei costi ridotti senza vincoli temporali, dove far decollare la propria attività imprenditoriale. Si può affittare una postazione per un’ora, una giornata, una settimana, un mese.

Perché si chiama GREENSPACE? 
Perché è pieno di verde. Tutte le zone sono state dotate di piante. È stato provato che gli elementi naturali producono maggiore relax e rendono più produttivi i lavoratori. Inoltre c’è una particolare attenzione per l’ecologia. Un impianto fotovoltaico sul tetto rende lo spazio completamente autosufficiente in termini di sostentamento energetico.

Dove si trova GREENSPACE?
GreenSpace si trova proprio al centro della Toscana; la vicinanza alla Strada di Grande Comunicazione FiPiLi, due stazioni ferroviarie usufruibili col nostro servizio Transfer, il parcheggio comodo e gratuito, i coffee break e il servizio catering opzionali, rendono GreenSpace la sede giusta per qualsiasi evento aziendale.

Cosa si può organizzare in GREENSPACE?
GreenSpace si presta benissimo per organizzare qualsiasi tipo di evento fino a 50/70 persone: Seminari, Workshop, Mini Convention, Corsi di Formazione, Team Building, Demo Live. Ma anche una mostra d’arte contemporanea, una presentazione di un libro o un evento della vostra associazione culturale.

Qual è l’obiettivo di GREENSPACE?
Il primo scopo era quello di creare uno spazio moderno e innovativo nella nostra zona, uno spazio di scambio e contaminazione, vivo e vivace, un punto di riferimento per il lavoro, per i giovani imprenditori e per chi il lavoro invece di cercarlo se lo inventa. Un secondo scopo è quello di attrarre i talenti e non farli andar via, dargli degli spazi idonei e confortevoli, moderni e belli, per farli crescere e sviluppare, con la possibilità, perché no, di creare nuove collaborazioni.

Devono nascere delle nuove Oasi Verdi, come GreenSpace, dove il lavoratore moderno, il professionista in movimento, lo Smart Worker in transito con la sua carovana possa trovare riparo. Un luogo di passaggio, certo, dove il giovane che prova a creare la sua Start-Up riesce a trovare un ambiente confortevole in attesa per prepararsi alle dure sfide del deserto, un luogo dove fermarsi con altri viaggiatori, scambiarsi merci o qualche storia da raccontare intorno a un bivacco per scaldarsi nella fredda notte del deserto.

GreenSpace: Prima non c’era, ora c’è!!!
http://businesscoworking.it/

a cura di Simone Terreni
Managing Director VoipVoice

Potete trovare una presentazione di GreenSpace a questo link: http://www.radiotoscana.it/15494/montelupo-f-no-nasce-greenspace-business-coworking-ascolta/
Per avere informazioni su GreenSpace potete chiamare lo 05711825825, inviarci una mail a info@businesscoworking.it oppure venire a trovarci in via del Lavoro 8 a Montelupo Fiorentino (FI).

Diario di bordo: SMAU Bologna 2018

Si è appena conclusa la due giorni di SMAU BOLOGNA 2018. La città ci ha accolti con il sole per la seconda tappa del Roadshow Smau, l’evento di riferimento nei settori innovazione e digitale per le imprese e i professionisti italiani. Un momento scelto da imprenditori, manager, aziende e pubbliche amministrazioni per crescere e aggiornarsi.

Padiglione 33  Stand E23: siamo pronti a accogliere le persone che si fermeranno al nostro stand offrendo loro una bottiglietta d’acqua e un sorriso, in modo da metterli subito a proprio agio, dare loro la possibilità di spiegarci di cosa si occupano e, soprattutto fornirgli informazioni sui nostri servizi. La cosa che ci accomuna è semplice: la passione per l’innovazione!

Parlando di innovazione appunto, noi ci mettiamo del nostro: per cercare di essere sempre al passo con i tempi, abbiamo deciso di presentare proprio in questa occasione il VoipSat – Connecting Everywhere, la nostra nuova CONNETTIVITA’ SATELLITARE!

Con questa soluzione vogliamo mettere in primo piano l’esigenza dei clienti che sono in zone non ancora raggiunte da connettività su cavo! Per noi è molto importante raccogliere e sviluppare le richieste dei nostri partner, che essendo presenti su tutto il territorio nazionale, hanno delle esigenze svariate e si interfacciano con più realtà business. Come sempre ce la mettiamo tutta per portare innovazione tecnologica e colmare il più possibile di Digital Divide.

Durante SMAU, i nostri partner emiliani ne hanno approfittato per passare a trovarci e, tra scambi di idee e strette di mano con i potenziali nuovi collaboratori interessati alla realtà ed ai servizi VoipVoice, allo stand si sono creati dei veri e propri momenti di networking.

SMAU è da sempre sinonimo di grande afflusso di partecipanti: sono circa 130 le aziende che espongono, in gran parte Start Up. E’ un bagno di conoscenza e di scambio di idee, tra gli stand si aggirano tanti curiosi ed amanti del mondo digitale, relatori che hanno tenuto Workshop interessanti legati al mondo dell’innovazione digitale e alla ricerca e raccontato storie di successo, quelle delle eccellenze del territorio italiano. E anche noi ci siamo!

Nello spazio dedicato al Live Show introdotto da Pierantonio Macola, Presidente di SMAU, Annamaria Pugliano, Area Manager VoipVoice Sud Italia, ha avuto modo di partecipare all’ “Unplugged” e allo “Speed Pitch“, spiegando in 90 secondi i tratti distintivi di VoipVoice, fiore all’occhiello per la Connettività e per il VoIP.

Tantissime le idee emerse durante gli interventi, così come i professionisti alla ricerca di collaborazioni ed opportunità di business. Spazio anche all’approfondimento su un tema davvero attuale, legato all’Industria 4.0, soprattutto Bologna è stata l’unica tappa che ha presentato il R2B, ospitando più di 200 delegati da 18 Paesi per i B2B di Innovat&Match, delegazioni istituzionali da Cina, Israele e Brasile. Circa 200 espositori hanno arricchito l’offerta in fiera, insieme a diversi progetti speciali e si sono tenuti convegni e Workshop sui seguenti temi:

SMAU è proprio una fucina di idee e progetti di innovazione e come sempre torniamo carichi ed entusiasti da questo evento, portandoci dietro la consapevolezza di fare parte di quel settore che, in ogni momento e con ogni mezzo, cerca di promuovere al massimo la Digital Transformation! Ciao SMAU, ci vediamo ad ottobre a Milano.

Matteo Martellacci

Come di consueto, un piccolo reportage fotografico e la canzone “mood” della nostra due giorni bolognese:

 

VoipSat! Connecting EveryWhere

Quando lo scrittore di fantascienza Arthur C. Clarke nel 1945 scrisse sulla rivista scientifica Wireless World l’articolo dal titolo: Can Rocket Stations Give Worldwide Radio Coverage? (“Possono le stazioni razzo fornire una copertura radio mondiale?”) nessuno avrebbe pensato che il mondo, grazie ai Satelliti, sarebbe cambiato profondamente.
In quell’articolo l’autore di The Sentinel, il racconto che avrebbe poi fatto da embrione per la sceneggiatura di 2001 Odissea nello Spazio di Stanley Kubrick, uno dei film più importanti della fantascienza cinematografica, ipotizzò che i satelliti geostazionari potessero essere il sistema ideale per le Telecomunicazioni.

L’Orbita Geostazionaria (https://it.wikipedia.org/wiki/Orbita_geostazionaria) è un’orbita circolare situata ad una altezza tale che il periodo di rivoluzione di un satellite che la percorre coincide con il periodo di rotazione della Terra.

Non solo Clarke la ipotizzò, ma la calcolò. La Fascia di Clarke, chiamata proprio in suo onore, si trova a 35.790 km dalla superficie terrestre e un satellite che la percorre si muove a circa 11-000 Km/h. Per un osservatore a terra è come se il satellite fosse fermo sopra di lui. Quindi è stato proprio grazie a questo immenso scrittore che oggi possiamo vedere una partita in mondo visione, usare i telefoni, usare i GPS nei nostri navigatori (https://it.wikipedia.org/…/Sistema_di_posizionamento_globale).

Inoltre, tre satelliti spaziati di 120° possono (con qualche sovrapposizione) coprire l’intera circonferenza del pianeta; in questo caso i messaggi potrebbero essere anche scambiati tra i satelliti (inter-satellite link), o attraverso un doppio hop a terra, rendere possibile una comunicazione diretta tra due qualsiasi punti del globo.

Il primo Satellite, lo Sputnik, sarebbe stato lanciato in Orbita solo nel 1957, e la Luna sarebbe stata calpestata solo nel 1969.
La serie Syncom fu il primo sistema di comunicazione satellitare geostazionario ed iniziò nel 1963, poco meno di 20 anni dopo la concezione dell’idea da parte di Clarke.
Il primo satellite geostazionario commerciale fu Intelsat I, sviluppato da Comsat per Intelsat (1965-1969).

Le prime comunicazioni regolari tra USA e Europa iniziarono il 28 giugno 1965, data di nascita delle comunicazioni satellitari commerciali. Nel 1979 venne fondato il sistema di comunicazioni INMARSAT, destinato alle comunicazioni marittime.

Vari sono gli utilizzi dei satelliti:

La rete satellitare è una rete di Telecomunicazione a radiofrequenza per la comunicazione a distanza di informazione attraverso collegamenti radio satellitari fra stazioni ricetrasmittenti a terra e Satelliti Artificiali in orbita sotto forma di Ponti Radio satellitari, radiodiffusioni, telediffusioni e sistemi di radiolocalizzazione e navigazione. Esse trovano oggi ampia applicazione nel campo delle Telecomunicazioni (Telefonia, TV e Telematica), nella navigazione marittima e nel campo militare.

Uno degli utilizzi dei satelliti che ha preso sempre più campo negli ultimi anni è INTERNET SATELLITARE.

Questo tipo di connessione sfrutta l’utilizzo di uno speciale modem satellitare e un’antenna parabolica puntata su un Satellite Geostazionario. La qualità delle connessioni e la Velocità massima raggiungibile restano nettamente inferiori rispetto all’ADSL terrestre e inoltre il costo risulta significativamente superiore. Il principale vantaggio costituito dalla connessione satellitare è che rappresenta un servizio disponibile OVUNQUE in ogni angolo del pianeta in virtù della copertura da parte delle Reti Satellitari. È per questo considerata una delle possibili soluzioni al problema del digital divideUsi tipici sono quelli relativi ad emergenze in posti non coperti da ADSL tramite postazioni mobili o in zone inospitali della Terra come deserti e oceani ad uso di giornalisti, viaggiatori, esploratori ecc.

La parabola puntata verso il satellite crea una connessione always-on come l’ADSL su cavo. Le connessioni possono essere monodirezionali o bidirezionali. Nel secondo caso avviene uno scambio dati continuo in download e in upload. Sia la connessione monodirezionale che quella bidirezionale, hanno la latenza elevata nettamente superiore all’Adsl terrestre. Un ping satellitare impiega circa 500ms contro i meno di 30ms terrestri. Applicazioni che necessitano di bassa latenza, come la voce su IP, ne risentono molto mentre applicazioni per scaricamento/upload di dati ne risentirebbero molto meno in quanto una volta iniziato il trasferimento i pacchetti si susseguono senza che la latenza abbia ad impattare.

VoipVoice è lieta di presentare VoipSat, il suo nuovo servizio di connettività satellitare che permette alle aziende clienti di avere un accesso Internet in banda larga satellitare.

VoipSat è pensato principalmente per tutte quelle utenze business che sono localizzate in aree geografiche non raggiungibili dalla classica banda larga. Grazie all’impiego di una tecnologia satellitare garantita infatti, anche le zone più impervie potranno essere raggiunte.

VoipSat è attivabile con diversi profili a seconda delle esigenze dell’azienda cliente:

VoipSat BRONZE                                                 30/6 25 GB/mese
VoipSat SILVER                                                        30/6 40 GB/mese
VoipSat GOLD                                                              30/6 100 GB/mese
VoipSat PLATINUM                                        30/6 200 GB/mese
VoipSat DIAMOND                                           30/6 500 GB/mese

Al fine di essere sempre più competitivi e di dare un servizio migliore e più completo ai nostri partner anche noi da oggi ci avventuriamo nella trasmissione satellitare dei dati. Oggi noi siamo riconoscenti a Clarke e a tutti quegli ingegneri e tecnici che hanno contribuito a rendere il nostro mondo più bello e più piccolo con le comunicazioni spaziali.

A cura di Simone Terreni
Managing Director VoipVoice


Per maggiori informazioni riguardo alla connettività satellitare VoipSat, i relativi costi di attivazione e canone mensile, è possibile contattare il nostro Reparto Commerciale dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 12:30 e dalle ore 14:00 alle ore 17:30 al numero 055 0935400 oppure all’indirizzo mail commerciale@voipvoice.it.

KARMA CHAMALEON ovvero LE SETTE REGOLE DEL CAMALEONTE

VoipVoice è un’azienda particolare.
Non voglio dire strana, ma sicuramente particolare.

Siamo diversi da tutti gli altri e in ogni cosa che facciamo spesso cerchiamo questa differenza, questa unicità.
Ad esempio la nostra mascotte è un Camaleonte, uno degli animali più particolari che esista in natura.
E in azienda, in due bellissime e grandi e verdi teche, abbiamo proprio due Camaleonti veri.
FIBRA è il nome della femmina, TRUNK quello del maschio.

Sono animali dolcissimi, per niente pericolosi e gli vogliamo un gran bene.

Quando abbiamo visitatori o ospiti di solito ci vengono rivolte due domande.

La prima è: Dove sono?
Siccome le teche costruite appositamente per loro, piene di verde, alimentate con luce, calore e acqua in maniera automatica, che ricostruiscono il loro ambiente naturale tropicale, sono molto grandi, Trunk e Fibra sono bravissimi a nascondersi e a mimetizzarsi. E quindi capita che la gente passi molto tempo a cercarli, in una specie di piccolo gioco. Trova il Camaleonte!!

La seconda domanda è: Perché avete scelto proprio il Camaleonte?
Una risposta facile facile è che il significato etimologico del nome del Camaleonte viene dal latino chamaeleon, che a sua volta deriva dal greco χαμαιλέων, vocabolo composto da χαμαί «in basso, a terra» e λέων «leone», ed ha il significato letterale di «leone (che striscia) sulla terra» (ho fatto copia e incolla da Wikipedia). Anche noi siamo come dei piccoli leoni che cerchiamo di combattere, con tutta una serie di metodi e strategie, contro i colossi delle Telecomunicazioni e le Multinazionali.

Un’altra risposta invece, un po’ più articolata, mi viene in mente pensando a una vecchia canzone dei Culture Club: KARMA CHAMALEON.
Ecco in pratica le cose in comune che noi abbiamo con i Camaleonti sono tantissime, quasi come se ci fosse un Karma,  comune, cioè un generico agire volto a un fine, inteso come attivazione del principio di “causa-effetto”, con le relative conseguenze morali (anche qui ho fatto copia incolla da Wikipedia).

Il modo più semplice per spiegare questo nostro Karma sono le
SETTE REGOLE DEL CAMALEONTE.

Eccole:

  1. ADATTATI ALLE ESIGENZE DEL CLIENTE: I Camaleonti cambiano colore in base all’ambiente in cui vivono. Anche noi mettiamo al centro il nostro cliente. Solo il cliente definisce un lavoro ben fatto.
  2. SII VELOCE E PRECISO. Il Camaleonte è molto lento ma quando caccia usa la lingua a una velocità incredibile ed ha una precisione unica. Velocità e precisione, per attivare i nostri servizi e per dare assistenza ai nostri partner e clienti, sono due requisiti indispensabili. 
  3. ABBI UNA VISIONE COMPLETA. Il Camaleonte ha la caratteristica unica in natura di guardare in maniera autonoma e indipendente entrambi gli occhi, riuscendo ad avere una visione a 360°. Anche noi cerchiamo di conoscere in maniera completa il mercato delle TLC, di essere sempre un passo avanti, ed avere una visione completa del nostro settore. Un punto di riferimento.
  4. ADATTATI A QUALSIASI DIMENSIONE. Ci sono Camaleonti per tutte le taglie. Esistono oltre 200 specie diverse, e si va dai 3 a oltre i 60 cm. Noi lavoriamo con tantissimi partner. Dalla grande azienda al piccolo professionista, dal negozio di informatica al consulente con alle spalle anni di esperienza. La nostra capacità è quella di adattarsi a ogni dimensione, cercando di metterli sempre al centro.
  5. COMUNICA IN MANIERA EFFICACE. Il Camaleonte, sia con il cambio del colore sia con vibrazioni e suoni a bassa frequenza non udibili dagli esseri umani, sa comunicare molto bene. Anche noi in maniera trasparente comunichiamo prezzi, servizi, assistenza. Usiamo ogni tipo di comunicazione, tradizionale o social.
  6. NON SMETTERE MAI DI EMOZIONARTI: Il Camaleonte cambia in continuazione anche in base alle sue emozioni, se ha paura diventa marrone, se è verde è sereno, se è innamorato e vuol conquistare la femmina mostra tutti i colori. Cerchiamo di mettere tanta passione, noi di VoipVoice, in tutto quello che facciamo, non smettiamo mai di emozionarci e di buttare il cuore oltre l’ostacolo. Anche quando dobbiamo affrontare momenti difficili.
  7. CAMBIA SEMPRE RIMANENDO TE STESSO. Il Camaleonte cambia in continuazione, sia a livello di pigmenti, sia cambiando spesso la pelle. Ma rimane sempre se stesso. Noi per rimanere al passo con i tempi cambiamo spesso, cambiamo perché il mondo è in continua evoluzione, ma cerchiamo di rimanere noi stessi. Sempre.

Parola di Camaleonte!

A cura di Simone Terreni
Managing Director VoipVoice

Fibra

Trunk

Formazione VoIP

La nostra Formazione VoIP è diversa.
Da anni cercavamo di fare un percorso serio sulla formazione del VoIP. Finalmente martedì scorso 8 maggio, presso lo Spazio di Coworking di Milano Copernico, nostro storico cliente, abbiamo realizzato il primo corso di CERTIFICAZIONE VOIPVOICE. 

Si è trattato di un corso tecnico che aveva l’obiettivo di trasmettere ai nostri partner i rudimenti della teoria del VoIP (le telefonate che passano su Internet) e dei primi approcci pratici. Ci stavamo lavorando da anni e finalmente ce l’abbiamo fatta. Naturalmente abbiamo fatto il TUTTO ESAURITO!!

Il panorama italiano, per quanto riguarda la Formazione VoIP, è veramente povero di opportunità. Quello che cercavamo noi era fare un percorso che non fosse legato a un singolo apparato, centralino, device, software.
Volevamo affrontare la vera Teoria del VoIP.
Quella che al massimo viene affrontata esclusivamente in ambito accademico.

Nella nostra storia abbiamo partecipato a numerosi corsi di formazione con vari brand con i quali siamo certificati. L’approccio però è, giustamente, dedicato soprattutto alla parte hardware e software del centralino o del telefono. Viene illustrata la semplicità degli apparati, la velocità con cui si installano, la loro chiarezza.

Noi invece volevamo spiegare come funziona il protocollo SIP (Session Initiation Protocol) [https://it.wikipedia.org/wiki/Session_Initiation_Protocol], cosa fosse l’RTP (Real-Time Transport Protocol ) https://it.wikipedia.org/wiki/Real-time_Transport_Protocol ], come affrontare il Routing NAT e il QoS in ambito VoIP. 

Soprattutto dovevamo affrontare in maniera seria l’Analisi e la Risoluzione delle problematiche ricorrenti, come l’errore di Registrazione, l’audio monodirezionale, la caduta di chiamata dopo 30”, la gestione dei toni DTMF.

Insomma volevamo fare un percorso dove i partecipanti uscissero con l’idea che il VoIP sia una delle tecnologie più complesse che esista. Molto complessa. Non è “un avanti, avanti, avanti, fine”, non è un “copia e incolla” della configurazione precedente, non è “io non ho cambiato nulla quindi è un problema vostro”. Volevamo innalzare il livello culturale e tecnico dei nostri partner.

Più bravi diventeremo tutti e più sapremo affrontare meglio le difficoltà future insieme!

Grazie al bravissimo Matteo Sala docente del corso che ha permesso tutto ciò, a Massimo Lucini che con i suoi telefoni snom ha permesso lo svolgimento della parte pratica. Ma soprattutto grazie ai partecipanti che hanno affrontato con serietà il corso e il Test Finale veramente tosto e difficile e che da oggi sono ancora più partner di prima.

Il 6 Giugno ripetiamo il corso presso la nostra sede di Montelupo Fiorentino in Toscana. E è già tutto esaurito!


Ecco come è strutturato il nostro corso e gli argomenti che trattiamo:

Agenda della Giornata:

08:45 Registrazione Partecipanti

09:00 STARTPresentazione del Corso di Certificazione VoipVoice

09:15 SESSIONE MATTUTINA – Matteo Sala, Technologies Director VoipVoice:

1) Apparati Certificati VoipVoice per Soluzioni ADSL.

2) Impostazione Base Tipica di un Router con linee ADSL/VDSL VoipVoice NeXT; Vectoring con linee VDSL e scelta del Firmware.

3) Analisi Tecnica Preventiva per l’installazione del PBX con linee VoipVoice: requisiti tecnici, dimensionamento delle linee, le regole d’oro nel VoIP.

11:00 Coffee Break

4) Scelta del Codec Audio VoIP e calcolo dell’Occupazione di Banda.

5) Esempi applicativi pratici con telefoni IP – in collaborazione con Snom Italia.

13:00 Light Lunch

14:00 Le Novità VoipVoice  – Simone Terreni, Managing Director VoipVoice

14:15 SESSIONE POMERIDIANA – Matteo Sala, Technologies Director VoipVoice:

6) Routing NAT e QoS in ambito VoIP:

  • Scenari tipici, configurazioni NAT e PAT.
  • Scelta degli apparati Router e Firewall.
  • Soluzioni delle problematiche ricorrenti.
  • Esempi applicativi.
  • Gestione di SIP ALG.
  • Gestione Stun Server.

7) Analisi e risoluzione delle problematiche ricorrenti:

  • Errori di Registrazione.
  • Audio Monodirezionale o Assenza di Audio.
  • Mancato riconoscimento toni DTMF.
  • Caduta della chiamata a 30 secondi, 300 secondi, 30 minuti, 1 ora.
  • Problemi di Qualità Audio.

8) Le Regole Base per la Sicurezza in ambito VoIP.

16:30 TEST Finale per la Certificazione Base VoipVoice

18:00 Saluti

Il corso prevede la partecipazione di max N° 20 persone. 

Requisiti per l’iscrizione:

  • Il Partner dovrà portare il proprio PC portatile per l’esecuzione del Test finale e degli esercizi applicati durante tutto il giorno. Si consiglia Sistema Operativo Windows 7/10. È richiesto l’uso di Telnet per lo svolgimento degli esercizi.
  • Conoscenza teorica e applicata di base del protocollo SIP: registrazione di un account SIP su Softphone, Telefono IP o Centralino VoIP.
  • Conoscenza delle nozioni di networking di base: indirizzi IP, subnet, gateway.
  • Conoscenza dei parametri base di configurazione di una linea XDSL. 

 Il corso è a pagamento. 

Il costo di iscrizione varia in base al Badge di Partnership VoipVoice attivo al momento dell’iscrizione. Al corso possono accedere anche i non partner VoipVoice con una maggiorazione del prezzo. È consentito l’accesso a massimo 1 persona per azienda.

Nel costo del corso sono compresi: materiali di lavoro (blocchi, matite e documentazione VoipVoice), pranzo e coffee break.

Per maggiori informazioni su corsi futuri: marketing@voipvoice.it oppure 055 0935400. 


Ecco infine i risultatati del Primo Corso di Certificazione Base VoipVoice.

COMPLIMENTI PER AVER SUPERATO LA PROVA!!

NOME COGNOME PUNTEGGIO ESAME  ESITO
CARLO RITTER 78/80 OTTIMO
DAMIANO ROSAMILIO 78/80 OTTIMO
FABIO DALLA VALLE 77/80 OTTIMO
DANIELE BUSATO 75/80 DISTINTO
ROLANDO BUSSOLI 75/80 DISTINTO
MARCO POETA 73/80 DISTINTO
BENIAMINO APOSTOLI 72/80 DISTINTO
MARCO LOCATELLI 72/80 DISTINTO
THOMAS CAVINATO 71/80 BUONO
ANGELO LUCIANO 71/80 BUONO
NICOLA MARAZZOTTA 71/80 BUONO
MAURIZIO SERENI 71/80 BUONO
VANNI GRASSI 70/80 BUONO
NICOLA FAZZI 68/80 BUONO
DANIELE AURIGLIETTI 67/80 DISCRETO
GIUSEPPE CASTELLI 64/80 DISCRETO
RAFFAELE FRANZOLIN 61/80 SUFFICIENTE
FILIPPO FAVIA 60/80 SUFFICIENTE
MAURIZIO DE VINCENTI 60/80 SUFFICIENTE
FLAVIO PONTICIELLO 60/80 SUFFICIENTE

BUON VOIP!!!!




Articolo di Simone Terreni
Managing Director di VoipVoice