Partner Meeting VoipVoice Emilia Romagna 2017

Dici Bologna, pensi a Guglielmo Marconi, Premio Nobel e padre della radiocomunicazione. Ecco la terza tappa del Partner Meeting VoipVoice Tour 2017. Si riparte dall‘Emilia Romagna – e in particolare da Pontecchio Marconi nel segno del VoIP per condividere, emozionarsi, fare formazione.

Il diario di bordo della giornata è affidato all’Area Manager Daniele De Salvo: ecco il suo racconto.

La location scelta per il primo Partner Meeting dell’Emilia Romagna? Semplicemente spettacolare, emozionante per un ragazzo come me che nutre una passione infinita per il fantastico mondo delle telecomunicazioni. Stiamo parlando della casa di Guglielmo Marconi!

Il grande giorno è arrivato, sono carico di emozione e di adrenalina per il mio primo discorso da tenere davanti ad un pubblico numeroso. È vero che molti dei presenti in questi mesi di visite e collaborazioni sono diventati “amici” ma comunque non è cosa da tutti giorni poter parlare per più di un’ora ad una platea, consigliare e raccontare le proprie esperienze a realtà molto importanti.

Alle 9 del mattino, con quasi un’ora di anticipo cominciano ad arrivare i primi partner: forse sapere di essere a casa di Guglielmo Marconi emoziona anche loro e non vedevano l’ora di fare un giro!

Saluto tutti uno per uno, ci scambiamo due parole, beviamo un caffè… e verso le 10.15 ci siamo. Salgo le scale e entro nella grandissima sala di Villa Griffone.

Simone Terreni rompe il ghiaccio col suo discorso, è molto emozionato di essere nella casa di un personaggio storico così importante menzionato nel suo libro.  Per i primi 20 minuti racconta storie su Guglielmo Marconi, i partner sono rapiti!  Simone andrebbe avanti per ore… ma è tempo di parlare della grande squadra di VoipVoice, degli ottimi risultati che la società sta ottenendo quest’anno. Qualche novità, e finalmente è il mio momento!

Parto subito, carico come una molla, raccontando le mie esperienze con VoipVoice. Do qualche consiglio: il messaggio più bello che voglio trasmettere è che “sono un ragazzo semplice, sempre disponibile e pronto ad aiutare i partner in qualsiasi cosa. Nel nostro mondo bisogna essere uniti, collaborare, darsi consigli e aiutarsi l’un l’altro per poter sconfiggere i grandi colossi che conosciamo. Mai farsi la guerra per delle briciole”.

Il mio intervento finisce. Un bell’applauso e sono felice! Si va a mangiare: non faccio in tempo a uscire dalla sala che vengo fermato da molti dei presenti. Mi fanno i complimenti e vogliono approfondire alcuni argomenti che ho affrontato. La cosa più bella è sentirsi dire “Daniele, ti volevo ringraziare per i consigli e per quello che ci hai trasmesso“. In una parola, emozione.

Tutti vogliono parlare, confrontarsi, avere ancora un momento insieme a me, ma i lavori devono riprendere.

Piccolo cambio di programma, prima del Workshop ci dedichiamo alle premiazioni dei nostri migliori partner. Complimenti per il lavoro che stanno svolgendo nella mia regione!

Dopo il gruppo di studio, che come sempre cattura l’attenzione di tutti, ecco la visita guidata attesa con curiosità da molti, il giro nei locali della Villa.

La prima a parlare è la direttrice della Fondazione. Ci racconta la storia di Guglielmo Marconi e le sue prime scoperte, fino ad accompagnarci all’interno del laboratorio dove un giovanissimo inventore cominciò con i suoi esperimenti.

L’ultima parte della visita è stata condotta da un tecnico che ci ha mostrato l’evoluzione delle invenzioni dai primi anni del 1900 fino agli inizi della seconda guerra mondiale.

Tutti come bambini! A pensarci oggi, è solo grazie a lui se tutto questo è stato possibile.

La giornata finisce, i partner cominciano a rientrare, ancora qualche chiacchiera e li saluto. Io e Simone torniamo indietro nel tempo, ci scattiamo foto nel bellissimo parco della Villa con alle spalle l’immensa statua di Marconi.

Si è fatto veramente tardi, è ora di andare. Prima di lasciarvi volevo fare un ringraziamento speciale a due persone molto importanti nella mia vita. Mio fratello Stefano, Co-Fondatore della nostra società DSB Informatica; mi ha supportato nell’organizzazione, tutti i giorni lavoriamo insieme per poter realizzare i nostri sogni. E Denise Fiorini che oltre ad essere la mia compagna mi è stata vicina nei momenti più difficili. E’ stata la fotografa della giornata, un compito che vi assicuro non è stato per niente facile. Un ultimo ringraziamento a Simona Casari la ragazza dell’accoglienza. E’ stata impeccabile con i nostri ospiti.

Grazie di tutto. Questa giornata sicuramente rimarrà nella mia memoria!

Buon VoIPe alla prossima!

Daniele De Salvo

 

Qua sotto trovate i contatti:

DSB Informatica Via Roma 50/A-B Calderara di Reno (BO)

Tel: 0510353080

Mobile: 3494075874

Mail: info@dsbinformatica.it

Web: www.dsbinformatica.it

Ecco alcune fotografie dell’evento:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *