AGGIORNAMENTO VOIPVOICE – 17 NOVEMBRE

AGGIORNAMENTO VOIPVOICE – 17 NOVEMBRE

Informiamo i nostri clienti e partner che relativamente alla situazione di questi giorni in data 15 Novembre è stata pubblicata la Delibera Presidenziale n.27 dell’Agcom nella quale viene riportato quanto segue:

“Ordina:
1. Alla società Digitel Italia S.p.A. (Digitel), Telecom Italia S.p.A. (Telecom), Clouditalia Telecomunicazioni S.p.A. (Clouditalia), di porre in essere, congiuntamente, ogni attività necessaria a ripristinare I’erogazione del servizio nei confronti degli utenti di Digitel e degli utenti portati, al fine di evitare comportamenti lesivi dei diritti di tali utenti, applicando la seguente procedura:
a. Digitel acconsente alla configurazione di tutti gli archi di numerazione dalla stessa utilizzati (numeri nativi), fatti salvi quelli la cui prima cifra del DN inizia per 0 ed 1, sulla rete di Telecom Italia e fornisce le informazioni necessarie ad instradare le chiamate verso i numeri portati; in tal modo Telecom Italia subentra ad Digitel nel ruolo di donor per questi numeri ed instrada le chiamate ricevute verso le reti degli operatore recipient;
b. Digitel acconsente alla configurazione degli archi di numerazione dalla stessa utilizzati (numeri nativi) la cui prima cifra del DN inizia per 0 ed 1, sulla rete di Clouditalia, per la decade 1, e di altro operatore che verrà individuato dall’Autorità, per la decade 0, e fornisce senza indugio a questi ultimi operatori le informazioni necessarie ad instradare le chiamate verso i numeri portati; in tal modo tali operatori subentrano, per tali numeri, a Digitel nel ruolo di donor ed instradano le chiamate ricevute verso le reti degli operatori recipient;
c. Ai fini di cui ai commi precedenti I’operatore che subentra in qualità di donor per uno specifico decamigliaio riceve da Digitel, senza indugio entro un giorno lavorativo dalla notifica del presente atto, copia del suo database di rete intelligente dei Numeri Portati.
2. Alla società Digitel di fornire immediatamente ai propri clienti, nei modi più appropriati e con congruo anticipo, un’adeguata informazione sulle modalità con le quali gli stessi possono migrare verso altro operatore. Digitel dovrà, altresì, pubblicare sul proprio sito un’informazione dettagliata in merito alle tempistiche di risoluzione dei disservizi riportando quanto contenuto o rinviando al presente provvedimento.

  1. Gli operatori in epigrafe svolgono le attività di cui al comma I di rispettiva competenza senza indugio; le predette attività devono concludersi entro massimo 5 giorni dalla notifica del presente ordine.
  2. Alla società Digitel:

a) di generare, entro massimo 5 giorni dalla notifica del presente provvedimento e laddove ciò non sia già stato fatto, i CODICI DI MIGRAZIONE dei propri clienti sulla base delle regole tecniche vigenti ed inviare tali codici, con ogni consentita sollecitudine, agli stessi, con le modalità di cui alla lettera c). A tal fine Digitel utilizza, per i CODICI DI MIGRAZIONE ancora da generare, un codice COV/ univoco (non randomico) comunicato, secondo la modalità più opportuna, agli altri operatori autorizzati;
b) di comunicare ai propri clienti, secondo le modalità di cui alla lettera c), insieme al CODICE DI MIGRAZIONE i numeri telefonici associati alle linee;
c) di informare senza indugio, entro il giorno successivo alla notifica del presente provvedimento, tutti i clienti attestati su linee di accesso di Telecom Italia della sospensione del servizio offerto su tali linee e sulle modalità con le quali possono migrare verso altro operatore. Detta comunicazione è fatta mediante avviso sul sito web dell’operatore, nonché mediante invio di un’apposita comunicazione a mezzo email, o pec, o sms o posta ordinaria, a tutti gli utenti (clienti finali e reseller) interessati.
5. A Telecom ed agli operatori autorizzati alla fornitura di servizi di comunicazione elettronica su rete fissa, di predisporre i propri sistemi al fine di, una volta riconosciuti i clienti di Digitel per il tramite del codice COW di Digitel, in via eccezionale anche per il tramite della richiesta di migrazione per loro conto dei loro legittimi resellers, avviare direttamente la FASE III della procedura di migrazione di cui alla circolare dell’Autorità del 9 aprile 2008, come successivamente modificata ed integrata, utilizzando il CODICE DI SESSIONE fittizio generato da Telecom Italia e comunicato tramite il proprio portale wholesale. Analoga procedura semplificata potrà essere utilizzata in caso di portabilità del numero “pura”.”

Potete Consultare l’intera delibera nella relativa sessione del sito Agcom:
www.agcom.it/atti-e-provvedimenti

Relativamente alle TEMPISTICHE di ripristino stiamo quindi attendendo che i tre attori Digitel, Telecom, Clouditalia, pongano in essere, congiuntamente, ogni attività necessaria a ripristinare I’erogazione del servizio nei confronti degli utenti.

INVITIAMO i vari clienti e partner a contattarci 0550935400 o a support@voipvoice.it.
Non abbiamo MAI chiuso i nostri uffici e anche oggi comunichiamo che il nostro centralino sarà aperto regolarmente dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14:00 alle ore 18:00. Cercheremo di rispondere a tutte le varie richieste nel più breve tempo possibile.

È possibile richiedere un numero attivo provvisorio GRATUITO alternativo da comunicare ai clienti per essere raggiunti. Il servizio in uscita funziona regolarmente. Ci scusiamo per eventuali ritardi ma stiamo evadendo tutte le richieste. Ogni risorsa della nostra azienda è a vostra disposizione per gestire la situazione.

Seguiranno aggiornamenti.